Mr Domenico Tripodi

“In Canada, cu ‘na famigghia come ‘a vostra, amica da sempre, triplichiamo ‘u giru. Abbiamo tutti da guadagnarci”.

*

*

GAETANO: “È tuttu u iornu che chiamo e Teresa non mi risponde. È strana tua sorella, eh?!”

DOMENICO: “È fatta così. Vedrai che quando vi sposate…, s’aggiusta la testa!”

 

 

“Tere’, va’ a casa!”

 

 

“Esatto! Bravo! È che siete sempre sospettosi. Ci perseguitate. E alla fine abbiamo paura.”

 

 

“Se mi dovete condannare, allora condannatemi. Ma le prediche no. Se ho voglia di sentirle vado in chiesa, che sono pure più bravi”.

*
*

“Che cazzo dici?! Se mi faccio la galera mi rispettano!”

*

“Uoh! Non mi dire quello che devo fare, hai capito?! Non siamo più figghioli! Zitta devi stare!”

 

 

TERESA: “Oh! Si bussa!”

DOMENICO: “Sì…, mò busso a casa mia?!”

 

 

“Dammo ‘a nostra parola! Non si cambia idea!”

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *