Diario di bordo gennaio-marzo 2019

Martedì, 1 gennaio 2019

Non ti auguro un dono qualsiasi,
ti auguro soltanto quello che i più non hanno.
Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere;
se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa.
Ti auguro tempo, per il tuo fare e il tuo pensare,
non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri.
Ti auguro tempo, non per affrettarti e correre,
ma tempo per essere contento.
Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo,
ti auguro tempo perché te ne resti:
tempo per stupirti e tempo per fidarti
e non soltanto per guardarlo sull’orologio.
Ti auguro tempo per contare le stelle
e tempo per crescere, per maturare.
Ti auguro tempo, per sperare nuovamente e per amare.
Non ha più senso rimandare.
Ti auguro tempo per trovare te stesso,
per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come un dono.
Ti auguro tempo anche per perdonare.
Ti auguro di avere tempo,
tempo per la vita.

(Elli Michler)

Buon anno Buschini mio, e buon anno a tutti voi, miei cari compagni di viaggio ?

 

 

Giovedì, 3 gennaio 2019

Stamattina, mentre mi stavo godendo il mio shopping coi saldi, ho ricevuto la “soffiata” dell’annullamento delle due date de “La Partitella” in Toscana (il 10 gennaio ad Altopascio e l’11 a Portoferraio) 😥; mi sono premurata di telefonare immediatamente al teatro, che purtroppo mi ha confermato la notizia.

Le cause e i “concorsi di colpa” sembrano essere molteplici e non entrerò nei dettagli, fatto sta che le due date sono state annullate e non si sa se verranno fissate date alternative (a breve arriveranno le mail per richiedere il rimborso del biglietto).

È comunque previsto in primavera il ritorno in scena presso un teatro di Roma.

Stay tuned! 🤗

#CarmineBuschini

***

Il 2018 di Carmine ❤️

                                

 

Sabato, 5 gennaio 2019

Caricamento foto in corso

About Carmine ?!
Notare: “nuoto: altamente qualificato” ?.

***

Caricamento foto in corso

Giovedì, 6 settembre 2012

“Oddio! Cosa ti è successo?!” mi chiede Lorenzo spaventato, nel vedere che sto facendo una trasfusione.
“Ho provato a tagliarmi le vene” gli rispondo io in tono serio, e il suo sguardo corre subito ai miei polsi. “Ci hai quasi creduto eh?!” esclamo ridendo, e lui fa un sorrisetto nervoso.
“N… no, ma…”
“Pare che i miei globuli rossi siano in sciopero, e la Lisandri mi ha mandato i rinforzi.”
“Ah… capito…” mi dice ancora impressionato, andando a sedersi sul suo letto e distogliendo lo sguardo dalla sacca di sangue; ma non so se abbia capito davvero, non credo che abbia mai avuto a che fare con queste cose, e del resto se non fosse stato per mamma, nemmeno io ci avrei mai avuto a che fare prima. “Ma… ti fa male?” mi domanda cercando di mantenere lo sguardo fisso su di me e non sul sangue.
“No. Solo un po’ l’ago, quando lo mettono e quando lo tolgono. Ma mi sono toccate cose ben peggiori di questa.”
“E… durante…? Non ti fa male?”
“No.”
“E quali sono… le cose ben peggiori?”
“Le vuoi sapere davvero?” gli chiedo titubante; mi sembra già abbastanza spaesato e impaurito di suo, senza che gli racconti tutto quello che ho passato da quando sono qui.
“Sì” mi risponde sostenendo il mio sguardo. “Per favore.”
“Beh… l’arteriografia senza dubbio…, oh, l’iniezione di ferro! E i dolori dovuti al fattore G…. Ah! La rimozione dei drenaggi! E anche quando mi hanno tolto i punti non è stata una gran bella esperienza!” esclamo con forzata allegria. “E le punture nelle cosce, pure quelle mica tanto simpatiche, però ormai mi ci sono abituato”.
Lui è molto impressionato e deglutisce. “Non so cos’è l’arteriografia, e nemmeno il fattore G.”
“Lascia stare, vivi benissimo anche senza saperlo.”
“E…”; si interrompe, abbassa lo sguardo, poi mi guarda di nuovo. “La chemio…? È dolorosa…?”.
Eccoci al punto. Probabilmente era qui che voleva arrivare già dall’inizio del nostro discorso, e ci ha girato intorno.
“La chemio è uno schifo” gli rispondo io con tono amaro.
.
➡️Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Giovedì, 6 settembre 2012⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
https://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

 

Domenica, 6 gennaio 2019

Carmine a Londra (luglio 2014 e 2015)

 

  

      

***

Caricamento foto in corso

NUOVO CAPITOLO ?
Questo capitolo comincia dando voce ad un personaggio che amo molto, e che è stato poco valorizzato nella seconda serie di “Braccialetti Rossi”, fino ad essere completamente, e davvero ingiustamente, dimenticato nella terza: Asia; Asia che alla partenza del papà per l’Afghanistan si ritrova a fare i conti con la propria solitudine e con le proprie paure più profonde, in una casa ormai troppo grande e vuota.
Il centro torna poi su Leo, anche lui alle prese con le paure: quelle degli altri e, anche se ammetterlo gli costa un’enorme fatica, le proprie.

Buona lettura ?
https://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-258-giovedi-6-settembre-2012/

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
https://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

 

Lunedì, 7 gennaio 2019

Buongiorno Buschiner! ?

Se vi ricordate, qualche tempo fa vi avevo accennato a dei miei sospetti in merito a un nuovo progetto in cantiere per Carmine (precisamente era un post del 27 novembre); bene! Il mio sospetto diventa sempre più un dato di fatto, visti gli ultimi sviluppi: l’annullamento de “La Partitella” in Toscana sembra essere proprio dovuto a un nuovo impegno del nostro Buschini!

Così enuncia il comunicato del Teatro Puccini di Altopascio: “La Partitella del prossimo giovedì 10 gennaio, ore 10 e ore 21, con relativo incontro pomeridiano con la Compagnia, causa sopraggiunti impegni dovuti a produzioni televisive del protagonista, Carmine Buschini, è ANNULLATO E RINVIATO”.

Al momento non so dirvi altro, se non che dovrebbe essere una fiction Rai (🤐🤐🤐).

Stay tuned! 😏

 

 

Martedì, 8 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 14! ?

#LiberiDiScegliere

***

Penso
che la cosa
che più 
mi frega 
di te
sia
lo sguardo.
?
#LiberiDiScegliere
***

Nuova immagine di copertina

***

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano

Nuova immagine del profilo

 

 

Mercoledì, 9 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 13! ?

#CarmineBuschini 
#SamueleCarrino
#LiberiDiScegliere

***

Dal videoclip “Il bene si avvera”

Una delle canzoni di Niccolò Agliardi che ha fatto da colonna sonora a “Braccialetti Rossi 2” e “Braccialetti Rossi 3”.

***

Adesso è davvero UFFICIALE, c’è il comunicato dell’Ufficio Stampa Rai: il 22 gennaio non prendete impegni e mettetevi comodi (e preparate litri di camomilla) perché Domenico sta arrivando per davvero! 😍

Il 17 gennaio la conferenza stampa! ❤️

#CarmineBuschini #AspettandoDomenico#LiberiDiScegliere #FilmTv #Rai1 #22gennaio2019#News

 

 

Giovedì, 10 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 12! ?

 

Venerdì, 11 gennaio 2019

Fiera del Levante (22/09/2014)

 

 

Sabato, 12 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 10 ?!

***

Caricamento foto in corso

Domenica, 3 marzo 2013

“Allora Leo… mi sembra che ti sei ripreso molto bene, eh? Dalla chemio dell’altro giorno” mi dice la Lisandri che è venuta a visitarmi, accompagnata da Ester.
“Beh, perché il peggio deve ancora venire, no?” le rispondo io giocherellando con il plettro della chitarra; tanto ormai lo so che le cose per me non vanno mai bene troppo a lungo.
“Nooo, e perché? Non essere così pessimista” mi risponde lei guardando i risultati degli esami del sangue che ho fatto ieri, mentre Ester aggiorna la mia cartella clinica. “Non è detto, eh?”
“Allora posso avere il Permesso del Sole?!”
“Cos’è il Permesso del sole?” mi chiede Vale incuriosito.
“Poter andare al campetto da basket!” esclamo io sorridendo, ma la Lisandri scuote la testa. E ti pareva!
“Dovresti rimanere almeno un altro giorno a letto.”
“No… no!” protesto io. “La prego! Ho bisogno di uscire! Anche perché… Oggi in città c’è festa…” comincio a canticchiare suonando la chitarra, mentre Ester si trattiene a stento dal ridere, e la Lisandri stessa non riesce a fare a meno di sorridere. “La gente va in giro tra le bancarelle… e stanotte ci sono i fuochi… E noi stiamo qua. Dai! Mi dia il permesso di andare al campetto!” esclamo accennando una gomitata complice e sfoderando uno dei miei migliori sorrisi.
“Va bene, d’accordo” cede lei togliendosi gli occhiali.
“Mattina e pomeriggio?!”
“Mattina e pomeriggio.”
“Grande!” esulto io.

➡️ Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Domenica, 3 marzo 2013⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
https://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Domenica, 13 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 9 ? !

***

Caricamento foto in corso

NUOVO CAPITOLO ?
Leo si è ripreso bene dall’ultima chemio, e riesce ad ottenere dalla Lisandri il permesso di andarsene sul terrazzo insieme ai suoi amici; la tranquillità non dura a lungo, ma la gioia di poter trascorrere una giornata “normale”, prevale su tutto.

Buona lettura ?
https://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-436-domenica-3-marzo-2013/

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
https://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Lunedì, 14 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 8 ?!

 

Martedì, 15 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 7 ?!

***

Domani sera a Bologna, Carmine, Pio e Campiotti incontrano i “veri” Braccialetti Rossi: giovani pazienti ed ex pazienti del reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale Sant’Orsola.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

 

Mercoledì, 16 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 6 ?!

***

Comunicato del Teatro Puccini di Altopascio:

Lo spettacolo in calendario per il 10 gennaio 2019, LA PARTITELLA di Giuseppe Manfridi, ore 10.00 (per le scuole) e ore 21.00 (libero per tutti), con relativo incontro pomeridiano con la Compagnia, causa sopraggiunti impegni dovuti a produzioni televisive del protagonista Carmine Buschini

è RINVIATO a
VENERDÌ 12 APRILE 2019
ore 10.00 (per le scuole) e ore 21.00 (libero per tutti)

NELLO STESSO POMERIGGIO DI VENERDÌ 12 APRILE, ORE 18.00, PRESSO LA SALA GRANAI DI PIAZZA OSPITALIERI, E’ CONFERMATO L’INCONTRO CON LA COMPAGNIA.

N.B. I biglietti già acquistati on-line restano validi per la nuova data; in ogni caso, chi volesse annullare la prenotazione potrà farlo chiedendo il rimborso del/dei tagliando/i alla piattaforma che li ha venduti (www.biglietto.it). L’indirizzo da contattare è supporto@biglietto.it.

#CarmineBuschini #Enrico #LaPartitella#LaPartitellaIlRitorno #Altopascio#spettacoloteatrale #News

***

“E mi chiedo: più di tutto questo amore
come posso amare mai?
Perché ci sarà bene un benedetto segno,
che più oltre di lì non si può andare,
quando il cielo è così pieno di luce
che un’altra luce lo farebbe scoppiare,
qualcosa che assomigli a un limite
perché l’amore avrà bene un confine,
qualcosa come una fine…
E invece non finisce mai.”

Sono le 2:41 di notte, l’adrenalina mi impedisce di dormire, ma come al solito, dopo aver incontrato Carmine, le mie parole hanno bisogno di tempo per essere elaborate. Questo è solo un riassunto fotografico di una serata pazzesca, emozionante dall’inizio alla fine, anzi, già prima del suo inizio e ben oltre la sua fine ?.

 

Giovedì, 17 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 5 ?!

Ma mi sa che non ci arriviamo viviii! ???

***

Carmine, Nicole Grimaudo e Alessandro Preziosi, stamattina alla conferenza stampa di “Liberi di scegliere”.

***

Photocall della conferenza stampa di “Liberi di scegliere” ❤️

 

Venerdì, 18 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 4 ?!

***

 

Sabato, 19 gennaio 2019

Aspettando Domenico…
– 3 ?!

***

Caricamento foto in corso

Domenica, 8 giugno 2014

Fuori di testa.
Sto andando fuori di testa.
Non riesco a smettere di tormentarmi, non riesco a non pensare che è tutta colpa mia.
Non riesco a non piangere, e mi allontano ancora di più dagli altri, andando a sedermi in disparte; non voglio avere intorno nessuno; pure me stesso in questo momento è di troppo.
Mi sento una merda.
Mi sento fottutamente in colpa, e sono terrorizzato all’idea che Cris non si risvegli, o… peggio.
Se non l’avessi lasciata, dicendole tutte quelle cazzate sul fatto che non la amo più, se le avessi detto la Verità, adesso lei starebbe bene.
No, non è vero.
Non starebbe bene.
Starebbe di merda come me, terrorizzata all’idea di perdermi, all’idea che io stavolta non ce la faccia a venirne fuori, che stavolta sia finita per davvero.
Qualsiasi cosa faccio, sbaglio.
È la mia intera esistenza ad essere sbagliata: non faccio altro che far soffrire le persone che amo di più, e non faccio altro che soffrire anch’io per loro.
E non faccio che combinare casini nel cercare di rimediare ad altri casini.
Mi sono perfino illuso di stare meglio, di essermi lasciato alle spalle la storia con Cris, mi sono illuso di provare qualcosa per Nina, e forse ho illuso pure lei.
E ho detto cazzate su cazzate, a Cris, e probabilmente pure a me stesso.
E adesso non so come cazzo uscirne, adesso non so come cazzo rimediare, adesso non c’è niente che io possa fare per rimediare, e non riesco a smettere di piangere, e di avercela a morte con me stesso per tutto quello che ho combinato, e con l’Universo che ancora una volta si accanisce su di me.

➡️ Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Domenica, 8 giugno 2014⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
https://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Domenica, 20 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 2 ?!

***

Caricamento foto in corso

NUOVO CAPITOLO! ?
Questa giornata parte bene, ma si trasforma immediatamente in un incubo: Cris è caduta dalla finestra, e adesso è incosciente, tra la vita e la morte. Leo è annientato, impotente, preda dei sensi di colpa: la paura di perdere Cris diventa sempre più reale, e gli toglie il respiro.

Buona lettura ?
https://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-898-domenica-8-giugno-2014/

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
https://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

***

Caricamento foto in corso

Cosa c’è
in fondo ai tuoi occhi
dietro il cristallino
oltre l’apparenza?
Dove il tempo
d’improvviso
si ferma
e
la mia anima
sulle tue labbra
resta
sospesa?

(Saffo)

***

Caricamento foto in corso

Che strano… Carmine che ha fame! ???

 

Lunedì, 21 gennaio 2019

Aspettando Domenico…

– 1 ?!

***

Bell’articolo di SIR (Servizio Informazione Religiosa) su “Liberi di scegliere” ❤️.

 

Martedì, 22 gennaio 2019

Stamattina, a Roma, presso la Camera dei deputati, è stato presentato “Liberi di scegliere”.

Queste le dichiarazioni di Falcomatà, sindaco di Reggio Calabria:

«“Liberi di scegliere” è un film che parla di speranza e di riscatto, una storia che ci insegna che nessuno di noi ha un destino già scritto e che anche i figli onesti di famiglie di ‘ndrangheta possono sognare e costruire un futuro diverso e migliore per loro. […]

La ‘ndrangheta è l’organizzazione criminale più potente al mondo e la famiglia è la base della sua struttura criminale. Sottrarre quei bambini alle famiglie di ‘ndrangheta significa infliggerle un colpo mortale.

“Liberi di scegliere” è una storia che rende merito al lavoro di migliaia di persone che ogni giorno lavorano in silenzio, lontano dal clamore dei media, per combattere la malapianta della criminalità organizzata, tentando di estirparne le radici più profonde, spezzando i legami familiari che vorrebbero quasi una predestinazione per tutti quei bambini, nati in contesti mafiosi, costretti a crescere tra disvalori criminali e modelli sociali invertiti.

Questo film ci mostra la faccia più cruda della ‘ndrangheta, quella delle regole criminali che vengono inculcate ai bambini fin dalla loro più tenera età.

Credo possa essere utile a far riflettere chi conosce poco questa realtà ma soprattutto tutti coloro che vivono in contesti ad alta densità criminale. Forse guardando questa pellicola gli uomini della ‘ndrangheta capiranno il male che provocano ai loro figli e al resto della comunità».

 

Mercoledì, 23 gennaio 2019

Buongiorno Buschiner ?.

Se qualcuno di voi si fosse perso “Liberi di scegliere”, ieri sera, o lo volesse rivedere, può farlo sul sito di RaiPlay! ✌️?

Vi lascio il link ?.
https://www.raiplay.it/video/2019/01/Liberi-di-scegliere-5c86e843-99c3-405d-a584-85901473e160.html?wt_mc=2.app.wzp.raiplay_ContentItem-5c86e843-99c3-405d-a584-85901473e160.&wt

PS: GRANDE NOTIZIA!

“Liberi di scegliere” ha vinto la gara degli ascolti, con il 17,7% di share e 4.179.000 spettatori! ?????????????

***

Una settimana fa, a quest’ora, eravamo nella stessa città e ti stavo aspettando. Sembrano passati già cosi tanti giorni…, non solo sette.

Ma che gli fai tu alle leggi del tempo? ?

 

 

Giovedì, 24 gennaio 2019

Foto dal backstage di “Liberi di scegliere”

***

Voglio essere
il posto in cui vai a nasconderti
quando hai bisogno di sparire.

 

Venerdì, 25 gennaio 2019

Altre foto dal backstage di “Liberi di scegliere”

***

Bologna, 16 gennaio 2019

Incontro su “Braccialetti Rossi” al Teatro Duse.

 

Sabato, 26 gennaio 2019

Mr Domenico Tripodi ?.

***

Nuova immagine di copertina

***

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano

Nuova immagine del profilo

***

Caricamento foto in corso

Mercoledì, 13 maggio 2015

Il respiro di Cris che dorme accanto a me.
Lento, leggero, rassicurante.
Il respiro che mi ha accompagnato per tutte le notti, durante l’estate dell’anno scorso; l’estate che credevo sarebbe stata l’ultima della mia vita, e invece così non è stato: sta arrivando un’altra estate, e io sono ancora qui, di nuovo qui, accanto a lei che dorme, a sentirla respirare.
Ed è bellissimo.
Per così tanti mesi, dopo essere tornato in ospedale, ho sognato di poter dormire ancora accanto a lei, di potermene stare sveglio a guardarla e a sentirla respirare mentre dorme.
E adesso in mezzo a noi c’è pure un altro respiro, ancora più leggero, ancora più rassicurante.
Il respiro di mio figlio.
E stanotte proprio non ce la faccio a dormire, me ne sto a guardarli, nel buio della stanza rischiarato appena dalla luce che viene da fuori, me ne sto a sentirli respirare, e penso di non aver mai provato nulla di simile, mai un senso di pace così profondo.
Penso di non essermi mai sentito così intero.

➡️ Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Mercoledì, 13 maggio 2015⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
https://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Domenica, 27 gennaio 2019

Se sei libero, sei tu che crei il mondo.

(Efim Tarlapan)

***

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

NUOVO CAPITOLO ?
Sono passati due giorni dalla nascita di Nic e dalla rinascita di Leo, finalmente guarito dopo tre lunghissimi anni; finora ne ha parlato solo con suo padre, ma è arrivato il momento per lui di dirlo a Cris, e poi a tutti i loro amici .

Buona lettura ?
https://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-1238-mercoledi-13-maggio-2015/

PS: Aspetto i vostri commenti qua sotto ?! Non tanto per i complimenti (che ok, non sono ipocrita, fanno piacere) quanto per le vostre impressioni o opinioni; mi piace molto conoscerle, soprattutto quelle sui capitoli con scene inedite ❤️.

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
https://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Lunedì, 28 gennaio 2019

Buongiorno Buschiner, e buon ultimo lunedì di gennaio ??.

Io, personalmente, ho adorato questo mese ?!

 

Martedì, 29 gennaio 2019

Buongiorno Buschiner ?,

è già passata una settimana dalla messa in onda di “Liberi di scegliere” ?!

***

Caricamento foto in corso

Intervista a Carmine su “Liberi di scegliere” ❤️.

 

Mercoledì, 30 gennaio 2019

“Qui sei solo Domenico; poi se vuoi essere timido, allegro, simpatico, antipatico, studioso… devi deciderlo tu. Sei libero di scegliere, e pure di cambiare, se hai voglia di essere in un altro modo.”

***

LEO&CRIS STORY ❤️47❤️

Quella notte, quasi nessuno riuscì a prendere sonno facilmente: tutti quelli che avevano conosciuto Davide si ritrovavano a rigirarsi nel letto pensando a lui, o ad andarsene in giro dentro e fuori l’ospedale, accompagnati dal suo ricordo e da sprazzi di momenti vissuti insieme.

Leo non ce la fece a starsene a letto, era irrequieto: Davide che non c’era più, Vale che se ne andava…; era come se tutto, nella sua vita, stesse per crollare un’altra volta, e lui non poteva sopportarlo.

Almeno il cielo era sempre lì, pensava, mentre se ne stava sul piazzale dell’ospedale a contemplarlo.

Il cielo era sempre lì, sopra di lui.

E anche lui era ancora lì.

Davide no.

Davide era morto.

Un’altra persona che amava era morta.

Quanto avrebbe voluto poter discutere ancora con lui.

Quanto avrebbe voluto rivedere quegli occhi acquosi e sprezzanti.

Quanto avrebbe voluto poter sentire ancora la sua risata.

L’Universo continuava a fargli brutti scherzi: tutte le volte che le cose sembravano andare per il meglio, all’improvviso tutto precipitava di nuovo.

Un rumore di passi lo distolse dai suoi pensieri, e voltandosi appena riconobbe nella penombra la figura di Cris, che ignara di lui si sedette su una panchina poco lontano con il cellulare tra le mani, e dopo aver tentennato qualche secondo chiamò sua madre

“Pronto?” rispose la donna, ma Cris non riuscì a parlare. “Pronto?” ripeté ancora. “Cristina, sei tu?”.

Cris sospirò e riattaccò: di certo sua madre non era la persona giusta con la quale confidarsi; decise allora di chiamare Carola, anche se l’ultima volta si erano lasciate in malo modo.

“Cris!”

“Carola…” mormorò con voce tremante, mentre Leo, nascosto in disparte, rimaneva ad ascoltarla.

“Cris, ma va tutto bene?!”

“No…” rispose lei piangendo.

“Vuoi che vengo lì?”

“No… lo sai che… Davide… vabbè, tu forse nemmeno l’hai mai visto…, lui era tutto il contrario di me, era forte e non aveva paura di niente…” disse mentre Leo doveva sforzarsi di trattenere le lacrime. “Ieri… mentre l’operavano… non… non… non ce l’ha fatta…”

“Cris, vengo lì.”

“Mh…”

“Cris, aspettami!”

“No, no… non ti preoccupare, io… ce la faccio…” disse alzandosi per rientrare.

Leo indugiò un attimo, poi decise di uscire allo scoperto e la chiamò: “Cris!”; ma lei non lo sentì. “Cris!” chiamò più forte, ma lei era ormai lontana.

***

Buonasera Buschiner ?.

Carmine con un fan, il 17 gennaio a Roma, dopo la conferenza stampa di “Liberi di scegliere” ?.

 

Giovedì, 31 gennaio 2019

La felicità spesso si insinua attraverso una porta
che non sapevate di aver lasciato aperta.

(John Barrymore)

***

Federica De Cola racconta “Liberi di scegliere”

 

Venerdì, 1 febbraio 2019

Il primo sorriso spensierato di Domenico ❤️.

***

Caricamento foto in corso

Sei la mia consolazione più pura,
sei il mio più fermo rifugio,
tu sei il meglio che ho
perché niente fa male come te.
No, niente fa male come te.
Bruci come ghiaccio e fuoco,
tagli come acciaio la mia anima –
tu sei il meglio che ho.

(Karin Boye)

 

Sabato, 2 febbraio 2019

<<Il più bello per me? Quel sorriso misto “vorrei ma non so” che fa sulla spiaggia mentre guarda i ragazzi tuffarsi… poco prima di “scegliere” di farlo pure lui… DIVINO!!! ?>>

***

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, spazio al chiuso

Sabato, 26 marzo 2016

“Leo, sei sicuro di aver preso tutto?” mi domanda Cris per la millesima volta, mentre io sto per uscire con Nic.
“Sì!” le rispondo alzando gli occhi al cielo.
“Ciuccio di scorta?”
“Sì!”
“Pannolini? Salviette? Il bibe con l’acqua?”
“Sì!”
“Un cambio di vestiti?!”
“Sì!”; e chi se lo scorda, dopo quella volta che ha vomitato sporcandosi tutto, e ho dovuto spogliarlo perché puzzava da morire, e mi è toccato usare la mia felpa per coprirlo, patendo un freddo cane.
“I biscotti se gli viene fame?”
“Ma ha appena fatto colazione! E staremo fuori al massimo un’ora!”
“Ma metti che per qualche motivo ritardate… e poi lo sai che è più mangione di te!” esclama lei andando verso la cucina e tornando coi biscotti di Nic. “E non mangiarteli tu!”
“L’ho fatto solo una volta, perché non c’era altro con cui fare colazione!” mi difendo io mentre lei apre lo zaino e ce li infila dentro.
“Veramente c’hai pure cenato, una volta che non avevi voglia di cucinare!”
“Sono troppo buoni!” annuisco io ridendo. “Dici che l’ho coperto troppo?” le domando poi.
“Mh… forse un po’…” dice lei togliendogli il cappuccio del giubbotto e pure la cuffia. “Si sta benissimo oggi”; dopo giorni e giorni di pioggia c’è finalmente un po’ di sole, e ne approfitto per portare Nic al parco mentre Cris studia. “Ma perché non prendi il passeggino?”
“No, preferisco così, lo sai”; mi piace troppo tenerlo addosso a me, nel marsupio, e anche a lui piace da matti starsene lì, con la schiena contro il mio petto, ad osservare il mondo.
“È troppo pesante ormai, ti verrà mal di schiena.”
“Eddai basta! Vai a studiare e non rompere!” le dico baciandola. “E vedi di passarlo, questo esame, che non ne posso più di sentir parlare di quel tizio e del suo cane!”
.
➡️Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Sabato, 26 marzo 2016⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
https://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Domenica, 3 febbraio 2019

L'immagine può contenere: 6 persone, persone che sorridono, primo piano

Angelica è una delle persone per le quali sono grata a Carmine, perché senza di lui probabilmente non ci saremmo mai conosciute; anzi, senza Leo, sarebbe più onesto dire, perché lei mi ha contattata per la prima volta proprio perché si era appassionata alla storia che sto scrivendo su Leo, e ha voluto parlarmi delle sue sensazioni; ma senza Carmine non ci sarebbe stato “quel” Leo, e senza “quel” Leo quasi di sicuro non ci sarebbe stata la mia storia, e perciò, ancora una volta, confermo ciò che ho detto a Carmine quasi un anno fa: “La cosa più bella del seguirti, è conoscere tante persone”.
Tra me e Angelica il feeling e la confidenza sono stati immediati, nonostante la differenza di età, dimostrandomi ancora una volta come davvero gli anni siano solo un numero, e non una barriera; io e lei di barriere non ne abbiamo avute, e ben presto, prestissimo, ci siamo ritrovate a condividere le nostre storie e le nostre emozioni più intime, più speciali, e quando ci siamo incontrate, in una caldissima sera di luglio, è stato davvero come se ci conoscessimo da sempre, e non da un paio di mesi.
Il 13 luglio 2018 è una data speciale per me, una delle avventure buschiniane più belle, forse la più bella in assoluto finora, ed è stata resa ancora più bella dall’averla vissuta insieme a lei: una ragazza così speciale, forte, vitale, spontanea, profonda, un vero e proprio “Leo al femminile”, insomma!
Oggi questa ragazza compie 23 anni, e non potevo non festeggiarla qui, su questa pagina, dove la nostra amicizia è nata, nell’attesa di poter trascorrere dell’altro tempo prezioso con lei, che ci sia Carmine, oppure no.
E quindi… buon compleanno alla mia ciociara preferita ?
❤️❤️❤️.

***

Caricamento foto in corso

NUOVO CAPITOLO ?
Leo è in giro con Nic quando, inaspettatamente, incontra una persona che in passato è stata molto importante per lui e che non vedeva da anni; superato l’imbarazzo iniziale, l’incontro si rivelerà piacevole e darà anche modo al nostro Leone di riflettere sulla sua vita.

Buona lettura ?
https://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-1555-sabato-26-marzo-2016/

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
https://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Lunedì, 4 febbraio 2019

“Quando il giudice comunica a Domenico che suo fratello Giovanni sta male e gli dice che, se se la sente, può andare a trovarlo. Domenico accenna un sorriso, non si aspettava che il giudice si fidasse a tal punto di lui da permettergli di tornare a casa per qualche ora.”

***

Caricamento foto in corso

E pensavo che con te accanto non mi apparteneva più quell’instancabile desiderio di cambiare il mondo, il mondo mi andava bene così com’era.
Ma che ti amavo, credimi, voleva dire che se ti vedevo fragile io il mondo lo volevo cambiare eccome, lo avrei rifatto da capo per te.
Nei nostri abbracci mi attaccavo a te come se ognuno di quelli dovesse essere l’ultimo, e ogni volta che ne uscivo ero felice di vedere che ancora eri lì. Che ti amo vuol dire che non smetto mai di farlo, anche quando fa un sacco male.
(Marzia Sicignano, “Io, te e il mare”)

 

 

Martedì, 5 febbraio 2019

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, primo piano

Se potessi darti una cosa nella vita, mi piacerebbe darti la capacità di vedere te stesso attraverso i miei occhi.

(Frida Kahlo)

***

“IL CAPITANO MARIA” da domani, mercoledì 6 febbraio, la sera alle 19.35 su #RaiPremium, con il nostro Carmine Buschini ❤️.

 

 

Mercoledì, 6 febbraio 2019

“<<Prima non riuscivo nemmeno a ridere, ora ho sempre voglia di piangere>>. Straordinario veramente ????”

***

Roma, 17 gennaio 2019: Conferenza stampa “Liberi di scegliere”.

***

Stasera alle 19:35 torna Filippo con #IlCapitanoMaria , lo trovate su Rai Premium, canale 25 ?.

Ecco la programmazione:

Mercoledì 6 febbraio h 19:35

Giovedì febbraio h 19:35

Venerdì 8 febbraio h 19:40

Domenica 10 febbraio h 11:35

Lunedì 11 febbraio h 19:35

 

Giovedì, 7 febbraio 2019

“Non conoscevo questo ragazzo perché non ho visto Braccialetti Rossi… devo dire che, oltre ad essere notevole dal punto di vista fisico, è anche un ottimo attore! Bravo davvero, complimenti??????????????”

***

GIOVANNA

“Conta che quel giorno c’eri tu…”

Ho iniziato a guardare Braccialetti Rossi nel periodo più brutto della mia vita, ero sempre triste, e non ne ho mai capito il vero motivo, non so se sia legato totalmente al mio passato… Poi piano piano ne sono uscita, e ora a distanza di tempo sono più felice, mi sveglio con una voglia di vivere che non ho mai avuto prima.

Il tuo personaggio, Leone, mi ha dato tantissima forza, tanta carica, ma soprattutto mi ha dato il coraggio che non pensavo nemmeno io di avere.

Ricordo il nostro incontro come se fosse ieri, in realtà sono passati 5 anni. Ricordo il tuo carattere molto timido e riservato, ricordo che ci siamo scambiati due parole al volo, giusto il tempo per farti i complimenti e dirti il mio nome, perché c’era un sacco di gente; ma la cosa che più mi ha colpita, è stata la tua umiltà e la tua dolcezza. E da lì ti ho seguito in tutto ciò che fai, sia a livello lavorativo sia personale!

Ti auguro tutta la felicità di questo mondo, perché te la meriti! Sei una persona straordinaria e sei un attore con un talento pazzesco!

Grazie sempre Carmine Buschini​ ❤️.

 

 

Venerdì, 8 febbraio 2019

Sono quello che posso liberamente volere.

(Erik Erikson)

 

Sabato, 9 febbraio 2019

Nulla più da aggiungere.

***

Caricamento foto in corso

Mercoledì, 26 dicembre 2018

“Cazzo!” esclamo io alzandomi di scatto dal divano. “È nata!”. Papà invece resta seduto, imbambolato a guardare la foto. “Andiamo, dai!”
“Andiamo…?” mi chiede lui allibito. “Ma…”
“Sì! In ospedale, no?!” gli dico prendendo il mio giubbotto dall’attaccapanni e controllando che in tasca ci siano il portafogli e le chiavi della macchina.
“Leo, ma sono le due di notte!”
“E allora?!” gli chiedo mettendomi il giubbotto. “Lo sai che là dentro faccio quello che mi pare. Dai, muoviti! Sennò ci vado da solo!”
“Non mi sembra una buona idea” mi dice lui alzandosi e avvicinandosi a me.
“E perché?! Non vuoi conoscere subito la Pisciona?”
“Perché Asia sarà stanca, e avrà bisogno di riposare.”
“Eddai, ma stiamo lì cinque minuti, il tempo di vedere la Pisciona e ce ne andiamo!”
“No Leo, non è il caso, su!”
“Eccheppalle!” sbuffo io alzando gli occhi al cielo.
“Vorrà starsene tranquilla, godersi questo momento con la bambina e con Michele…”.
Io sbuffo di nuovo: odio dovergli dare ragione, ma mi rendo conto che stavolta ce l’ha. “Vabbè…” sospiro mentre mi tolgo il giubbotto e lo riappendo. “Buonanotte… nonno bis!” esclamo dandogli una pacca sulla spalla, e andando poi verso la camera degli ospiti.
“Buonanotte zio Leo”.
Zio Leo.
Ma che figata!

➡️ Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Mercoledì, 26 dicembre 2018⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
https://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Domenica, 10 febbraio 2019

Natale buschiniano 2018

     

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

NUOVO CAPITOLO ?

L’attesa impaziente di una nuova vita che sta per arrivare.
Confidenze, intimità, ricordi, malinconia, amore.
È un capitolo nostalgico, questo, ma allo stesso tempo pieno di gioia per la vita che, in un modo o nell’altro, trova sempre il modo di rinnovarsi e di sorprenderci.

PS: come ho già detto in precedenza, la mia Irene non ha il volto dell’attrice che è stata scelta in Braccialetti Rossi 3; nel mio immaginario, la mamma di Leo è sempre stata una donna dalla bellezza mozzafiato e dal sorriso che incanta, proprio come suo figlio, e trovo che Luisa Ranieri la incarni alla perfezione (ha pure gli occhi verdi!).

Buona lettura ?
http://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-mercoledi-26-dicembre-2018/

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito

 

 

Lunedì, 11 febbraio 2019

Savignano sul Rubicone, 18 gennaio 2013

C’era una volta…

Carmine durante l’ora di chimica! ?

***

“Vorrei essere un ragazzo come gli altri. Davanti a me adesso non c’è una sola strada che devo scegliere per forza. Quello Stato, che prima era così lontano, mi sta dando diverse possibilità. Ora posso scegliere cosa fare da grande. Posso scegliere che lavoro fare, in che città vivere. Posso puntare in alto. Non so se ce la farò, ma ci proverò. Di certo qualcosa è cambiato. Ce l’ho fatta, ce la posso fare. E non solo io. Ci sono tanti ragazzi come me che avrebbero bisogno di uno Stato così. Non credono che esista. Io l’ho conosciuto. La strada è ancora in salita. Ma non è vero che il lieto fine è solo un’illusione. Può essere realtà”.

(Da una lettera di “Domenico”, indirizzata a un giornale nazionale).

***

LEO&CRIS STORY ❤️48❤️

Mancava poco al funerale di Davide e in un modo o nell’altro, Leo e i Braccialetti erano determinati ad andarci: avevano appuntamento nell’hall con Ruggero, che aveva assicurato loro di trovare un modo per farli uscire dall’ospedale e raggiungere la chiesa.

Leo si cambiò nel ripostiglio della biancheria, perché sapeva che in camera c’era Vale con sua madre; Toni, invece, provò diversi abbinamenti sotto lo sguardo di Bruno che glieli bocciò tutti, fino ad approvare il cappello e la giacca del nonno, messa sopra al pigiama, nonostante fosse di troppe taglie più grande di lui.

Cris era seduta sul letto e stava osservando Carola addormentata sulla poltrona accanto a lei, dopo la notte passata quasi insonne a sentire i suoi sfoghi su Davide e a consolarla; stava aspettando che arrivasse Toni a chiamarla, e invece arrivò Vale, che le sorrise allargando le braccia; lei lasciò delicatamente andare la mano di Carola, stretta tra le sue, e si alzò per andarlo ad abbracciare; cercando di non fare rumore, raccattò i primi vestiti che trovò e poi uscì dalla stanza con lui, chiudendo piano la porta.

Leo, intanto, era uscito dal ripostiglio e stava attraversando velocemente il corridoio fino all’hall, riuscendo ad eludere gli infermieri.

“Pst…” sentì bisbigliare. “Pst… Leo…”

“Chi sei?” domandò intravedendo qualcuno dietro una colonna. “E Cris dov’è?” gli chiese poi, quando Toni uscì allo scoperto; e in quel momento la vide arrivare: indossava il trench di sua sorella senza niente sotto, aveva una sciarpina leggera intorno alla testa, gli occhiali da sole, e sembrava proprio una diva; Leo dovette deglutire prima di andarle incontro, e sorrise accorgendosi che non era da sola, ma che con lei c’era Vale. “E tu?! Non te ne dovevi andare?!”

“Un’altra volta…” sorrise Vale stringendosi nelle spalle. “Per ora resto”.

Leo si illuminò in un sorriso e gli strinse la mano nel Watanka, a cui si unì subito anche Toni.

“Ragazzi…” li chiamò Ruggero a bassa voce. “Ho convinto Jhonny!”

“Ma come hai fatto a convincerlo?” gli chiese Leo.

“Mi parla tutti i giorni di quella…, che non se lo fila di pezza: gli ho detto che tu gli procurerai un appuntamento.”

“Ah! Allora perfetto!” rise lui, mentre Cris li guardava con disapprovazione.

“E certo! Perfetto!” esclamò Ruggero.

“Ma quella chi?!” gli domandò poi Leo.

“Tua sorella.”

“Oh! Ma come ti permetti?!”; Leo si agitò subito e gli andò addosso con la sedia a rotelle.

“Ma dai! Non rompere! Tranquillo… è giusto un aperitivo… lo manda in bianco e finisce lì! Dai…!”

“Beh, allora…”

“Posso dirti che sei immorale?!” disse Cris a Ruggero, sollevando per un momento gli occhiali da sole.

“Tu a me puoi dire quello che vuoi…” le rispose lui con un tono che diede alquanto fastidio a Vale e a Leo.

“Jhonny!” chiamò poi Ruggero vedendo arrivare l’infermiere. “Dai, dai!”

“Andiamo…” disse Leo agli altri.

“Dai, dai, dai, dai!” li incitò Ruggero a bassa voce, mentre seguivano Jhonny fino ad una porta che dava su uno spiazzale secondario dell’ospedale, dove li attendeva il furgoncino della lavanderia, pronto a partire.

“Dai, veloci ragazzi, dai!” esclamò Jhonny, aiutandoli a salire sul retro del furgone, per poi chiudere il portellone.

 

Martedì, 12 febbraio 2019

Buona giornata Buschiner ?❤️.

***

L'immagine può contenere: una o più persone

In pratica come si fa a lasciarli andare via i pensieri, quando quelli sono piantati nella tua testa come chiodi che più cerchi di tirarli fuori, più ti lacerano l’anima.

(Gianrico Carofiglio)

 

Mercoledì, 13 febbraio 2019

Dopo avere interpretato #DomenicoTripodi in #LiberiDiScegliere, Carmine quest’anno tornerà in tv nella fiction “Mentre ero via”, diretta da Michele Soavi e con la sceneggiatura di Ivan Cotroneo, che vede come protagonisti principali #VittoriaPuccini (Monica) e #GiuseppeZeno (Stefano). 

Sul ruolo di Carmine al momento si sa ben poco, e pochissime sono state anche le foto scattate sul set (questa ho avuto la fortuna di poterla scattare io personalmente il 10 settembre a Verona ?); sappiamo che il personaggio si chiamerà Rocco e che avrà a che fare con la figlia di Monica: Sara (interpretata da #NinaFotaras), una ragazza che soffre di anoressia.

Qualcosa mi dice che Rocco potrebbe essere il figlio di Stefano, ma questa è solo una mia supposizione, attualmente non fondata.

Stay tuned ?.

 

Giovedì, 14 febbraio 2019

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, testo e primo piano

Ma quando ami qualcuno,
quando quel qualcuno diventa il tuo porto sicuro,
quando diventa il posto 
in cui poterti fermare,
in cui poter stare 
finalmente a posto,
quando qualcuno diventa tutto
e tremi se pensi che in fondo
non hai altro
e se non lo senti prima di dormire,
non sai più dormire
e se lo senti dentro anche quando
sei piena di vuoti
allora è difficile
non avere ogni istante paura
che lo perderai.
(Marzia Sicignano, “Io, te e il mare”)

Buon San Valentino ❤️

***

Incontro al Teatro Petrella di Longiano (29 marzo 2014)

 

 

Venerdì, 15 febbraio 2019

Buongiorno Buschiner 😚!

Sul sito web www.biglietto.it sono disponibili i biglietti per “La Partitella” del 12 aprile ad Altopascio ✌️☺️.

Vi lascio il link ➡️ Biglietti “La Partitella”

#CarmineBuschini #Enrico #LaPartitella#LaPartitellaIlRitorno #Altopascio#spettacoloteatrale #News

***

“Ora vede ciò che guarda, vede la linea della costa, quella siciliana e quella calabrese, sente la distanza tra le due terre. Ora il suo futuro comincia ad apparirgli diverso”.

(Angela Iantosca, Bambini a metà -i figli della ‘ndrangheta)

Se vi interessa il libro, vi lascio il link per acquistarlo ?➡️ “Bambini a metà -i figli della ‘ndrangheta”

#CarmineBuschini #DomenicoTripodi #LiberiDiScegliere #FilmTv #Rai1

 

 

Sabato, 16 febbraio 2019

Stasera, 16 febbraio, su Rai Premium (canale 25), alle 21:20, va in replica “Liberi di scegliere”.

E anche LUNEDÌ 18 febbraio alle 23:05, sempre su Rai Premium.

➡️Vi ricordo che il film è disponibile anche su Rai Play⬅️

#CarmineBuschini #DomenicoTripodi#LiberiDiScegliere #RaiPremium

***

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi

Venerdì, 22 giugno 2012

“Ecco qua” mi dice Benedetta aprendo una porta con su scritto “Spogliatoio”, ed io entro con passo incerto; è una stanza piccola, squallida, con una luce fredda e fastidiosa; unico arredamento: una panchetta, uno specchio, e un attaccapanni con appeso un orribile camice celestino. “Spogliati pure e indossa il camice, io ti aspetto qua fuori.”
“Ma devo metterlo per forza?!” le domando io che non ho per niente voglia di indossare quell’orrore. “Non posso tenere i miei vestiti?”
“No, non puoi. Togli anche il braccialetto, ed eventuali catenine”.
Io sbuffo ed alzo gli occhi al cielo. “Aspetta!” le dico mentre sta per richiudere la porta. “Ma almeno i boxer posso tenerli?”.
Lei accenna un sorriso e annuisce: “Sì, quelli puoi tenerli. E anche i calzini”.
Benedetta richiude la porta, e io resto solo con me stesso, di nuovo davanti allo specchio, come prima a casa.
Io e me stesso.
E quello che potrebbe essere.
“Temiamo possa trattarsi di un tumore alla tibia”.
Chiudo gli occhi e mi porto le mani alla testa, sospirando profondamente.
“Mia madre aveva un tumore alle ossa.”
“… può esistere comunque una certa familiarità”.
La mia stessa voce e quella della Lisandri mi rimbombano in testa; riapro gli occhi, mi guardo, ho un’espressione così angosciata, da giorni, e non riesco a mandarla via.
“Aspettiamo.”
“Magari ci stiamo allarmando per niente.”
“Magari ci stiamo sbagliando”.
Magari.
Magari ho solo preso una botta e non mi ricordo nemmeno quando.
Magari ho solo fatto un movimento sbagliato mentre correvo.
Magari è un’infezione che risolvo con qualche giorno di antibiotico.
Magari.

➡️ Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Venerdì, 22 giugno 2012⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Domenica, 17 febbraio 2019

Buongiorno Buschiner, e buona domenica! ?❤️

Oggi qui da me, in Emilia, contrariamente alla foto, è una giornata di sole ? quasi primaverile! Io amo molto anche le giornate di pioggia, però questo sole di fine inverno mi mette proprio una bella carica! ?

Spero passiate una bella domenica, e se vi va raccontatemi come la trascorrerete! ?

#CarmineBuschini #DomenicoTripodi #LiberiDiScegliere

***

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

NUOVO CAPITOLO ?

Leo affronta la sua prima tac e la sua prima risonanza magnetica in assoluto, e non gli riesce nel migliore dei modi: è ansioso, spaventato, e stavolta non sarà facile ostentare il suo bel sorriso e trincerarsi dietro alla sua corazza. La sua vita sta rischiando di cambiare per sempre, e lui non è per niente pronto a questa eventualità.

Buona lettura ?
http://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-182-venerdi-22-giugno-2012/

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Lunedì, 18 febbraio 2019

Buongiorno Buschiner ?,
ho pensato di darvi la giusta carica per affrontare il lunedì mattina ?, ditemi se ci sono riuscita!

PS: per OVVI motivi stavolta il logo della pagina ho dovuto metterlo in alto! ?

#CarmineBuschini #DomenicoTripodi #LiberiDiScegliere

***

L'immagine può contenere: una o più persone

La curva della tua schiena 
è un pensare impronunciabile 
anche per l’amore.
Tua arte, 
tua parte, 
l’audacia con la quale respiri
è un delicato colore di petali.
Se tu potessi fermare adesso
l’incontrollabile,
se tu potessi insegnarmi
a non sognare mai più,
cosicché la posa ragionasse di ragione
e i gesti tra le stelle diverrebbero soltanto inutili luci, dimmelo ancora una volta!
Vita mia,
tu,
cosa puoi fare con queste lacrime di gioia
che non perdonano rimpianti?

(Gianluca Nadalini)

 

Martedì, 19 febbraio 2019

Diciannovesimo compleanno di Carmine (18/04/2015)

 

***

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, primo piano

Com’era il mondo prima di te?

 

 

Mercoledì, 20 febbraio 2019

Buongiorno Buschiner ❤️,

sabato 23 febbraio, su Rai Premium (canale 25) andrà di nuovo in replica “Liberi di scegliere” 😍.

➡️ ATTENZIONE: non in prima serata, ma alle 19:20! ⬅️

***

LEO&CRIS STORY ❤️49❤️

Cris entrò nel furgone per prima, e si sedette in fondo, su dei sacchi di biancheria; Toni invece preferì rimanere in piedi, e mentre il furgone partiva, appoggiò una mano sulla spalla di Leo per non sbilanciarsi; lui si affrettò a stringergliela, per poi prendere anche una mano di Cris; lei aveva chiuso gli occhi, persa nei propri pensieri, ma a quel tocco li aprì e guardò Leo, senza dire niente.

Nessuno dei due riusciva a distogliere lo sguardo e fu come se, per qualche momento, riuscissero finalmente a capirsi; come se, per qualche momento, si rendessero finalmente conto di come stessero perdendo inutilmente tempo prezioso, mentendo a loro stessi su quello che provavano l’uno per l’altra.

Ma durò solo qualche momento.

Poi ci fu Vale che prese la mano di Toni, e all’improvviso non furono più solo loro due, ma furono di nuovo loro quattro; non furono più solo Leo e Cris, ma furono di nuovo i Braccialetti Rossi, accomunati da quel dolore schiacciante e ingiusto, che stavano andando a dare l’ultimo saluto ad uno di loro che li aveva lasciati troppo presto.

 

 

Giovedì, 21 febbraio 2019

Buongiorno Buschiner ❤️,

vi ricordo che sabato 23 febbraio, su Rai Premium (canale 25), alle 19:20, andrà di nuovo in replica “Liberi di scegliere” ?.

➡️ATTENZIONE: non in prima serata, ma alle 19:20! ⬅️

#CarmineBuschini #DomenicoTripodi #LiberiDiScegliere #RaiPremium #News

***

Grandi notizie Buschiner! 🎉🎉🎉

Avevate già nostalgia di vedere il nostro Carmine in tv?

Niente paura! 😁

Da giovedì 28 marzo 2019, lo vedremo di nuovo in prima serata su Rai 1, con la fiction in sei puntate “Mentre ero via” 😍!

 

 

Venerdì, 22 febbraio 2019

Buongiorno Buschiner ?
W il venerdì! ?

#CarmineBuschini #tulipanidisetanera2017

 

 

Sabato, 23 febbraio 2019

Nella mattina di lunedì 25 febbraio, Carmine incontrerà gli studenti delle scuole della provincia di Reggio Calabria, insieme al presidente del tribunale dei minorenni Roberto Di Bella, a Federica De Cola (che in “Liberi di scegliere” interpretava l’assistente sociale Maria) e alla sceneggiatrice del film Monica Zapelli.

Dopo la proiezione del film, verrà aperto il dibattito a cui prenderanno parte anche alcuni ragazzi dell’Istituto penitenziario di Catanzaro.

L’iniziativa, rivolta esclusivamente alle scuole, è stata promossa dall’Associazione Nazionale Magistrati di Reggio Calabria.

***

L'immagine può contenere: 1 persona

Venerdì, 7 settembre 2012

Male.
Male come alla nostra età non credi che sia possibile.
Male che non ti immagini neanche.
Male da piangere.
Male da urlare.
Male che a volte ti viene pure voglia di arrenderti.
Di morire.
Male che ti lascia senza respiro.
Senza forze.
Senza voglia di fare niente.
Senza voglia di vedere nessuno.
Male che quasi non te lo ricordi nemmeno più, com’era la tua vita prima; quella vita dove stavi bene, eri forte, eri brillante, eri il più figo della scuola, e c’avevi la fila delle ragazze che volevano uscire con te.
Male che ti guardi allo specchio e ti chiedi chi è quello là pelato, con le occhiaie e sulla carrozzella, perché non sei tu, non puoi essere tu. E non puoi essere tu nemmeno quello che senza l’aiuto di qualcuno non riesce ad alzarsi dal letto o a tornarci, quello che deve stare attento a cosa mangia perché se no le sconta tutte, quello per cui pure un raffreddore rappresenta un pericolo.
Male che mentre vomiti l’anima ti aggrappi alla bacinella o alla tazza del water come un bambino si aggrappa alla sua mamma, e ti senti perso, alla deriva, svuotato di tutto.
Male che ti chiedi se ne vale davvero la pena, di vivere così, se non sia di gran lunga meglio smettere di lottare e mandare tutto a fanculo.
➡️ Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Venerdì, 7 settembre 2012⬅️
Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

Domenica, 24 febbraio 2019

Buona domenica Buschiner ❤️.

#CarmineBuschini #DomenicoTripodi #LiberiDiScegliere #FilmTv #Rai1

***

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

NUOVO CAPITOLO ?
Domani Leo ricomincerà la chemio, e questo pensiero attraversa un po’ tutto il capitolo: parlarne con Lorenzo lo costringerà a guardarsi dentro, faccia a faccia col proprio dolore più vero, quello che va al di là del corpo, e parlarne con Giulia li porterà all’ennesimo, inevitabile, conflitto.
Si prospettano tempi duri per il re Leone.

Buona lettura ?
http://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-259-venerdi-7-settembre-2012/

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Lunedì, 25 febbraio 2019

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi

“Enrico è un’altra storia, è un altro personaggio, è un’altra avventura, e chiunque è andato o andrà a vederlo, di questo dovrebbe esserne consapevole, per evitare di incappare in confronti fuori luogo o in aspettative deluse: Leo su quel palco non c’è e non ci deve essere; è giusto così, e questa è la grandezza di Carmine. A chi avrà il piacere di vederlo in scena con Enrico (piacere che io mi sono concessa e mi concederò più e più volte), mi sento di dire di non cercare l’anima di Leo su quel palco, perché non la troverete; l’anima di Carmine invece sì: quella c’è, ben visibile, in tutto il suo splendore, e se gli permetterete di pervadervi, vi abbaglierà come sempre, con tutta la sua luce.”

➡️Trovate l’intero articolo (scritto da me il 28/03/2018) sul mio sito webwww.carminebuschinioverclub.it, col titolo “Nessuna traccia di Leo su quel palco: questa è la grandezza di Carmine e del suo Enrico”.⬅️

http://www.carminebuschinioverclub.it/nessuna-traccia-di-leo-su-quel-palco-questa-e-la-grandezza-di-carmine-e-del-suo-enrico/

“La Partitella” tornerà in scena al teatro Puccini di Altopascio (Lucca), il 12 aprile.
Trovate i biglietti sul sito web www.biglietto.it
Questo è il link diretto ➡️
http://www.biglietto.it/newacquisto/settori.asp?id_evento=29423621&id_ese=2062&idc=1&tipo=ACQ&ev=45

#CarmineBuschini #Enrico #LaPartitella#LaPartitellaIlRitorno #Altopascio#spettacoloteatrale #12aprile2019

***

Carmine a Reggio Calabria incontra gli studenti#LiberiDiScegliere

 

Martedì, 26 febbraio 2019

“Per me è più importante la libertà adesso.”

(Filippo Gravina, Il Capitano Maria)

***

I Braccialetti Rossi a Sabaudia (23/06/2016)

 

Mercoledì, 27 febbraio 2019

L'immagine può contenere: 1 persona, sta suonando uno strumento musicale

Son diventata dipendente
dalla tua voce,
dal tuo odore,
dalle tue piccole voglie
sulle braccia,
dai baci piccoli
sulle labbra,
dalle carezze fin dove solo che ti accarezza col cuore
sa arrivare.
(Marzia Sicignano, “Io, te e il mare”)

***

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano

Vorrei che tu venissi da me in una sera d’inverno e, stretti insieme dietro i vetri, guardando la solitudine delle strade buie e gelate, ricordassimo gli inverni delle favole, dove si visse insieme senza saperlo.
Per gli stessi sentieri fatati passammo infatti tu ed io, con passi timidi, insieme andammo attraverso le foreste piene di lupi, e i medesimi genii ci spiavano dai ciuffi di muschio sospesi alle torri, tra svolazzare di corvi.
Insieme, senza saperlo, di là forse guardammo entrambi verso la vita misteriosa, che ci aspettava. Ivi palpitarono in noi per la prima volta pazzi e teneri desideri.
“Ti ricordi?” ci diremo l’un l’altro, stringendoci dolcemente, nella calda stanza, e tu mi sorriderai fiducioso mentre fuori daran tetro suono le lamiere scosse dal vento.

(Dino Buzzati)

 

Giovedì, 28 febbraio 2019

Buon pomeriggio Buschiner ?!

Siete pronti a fare il conto alla rovescia?! ? Tra un mese esatto comincerà, in prima serata su Rai 1, “Mentre ero via”, fiction in sei puntate dove Carmine è coprotagonista insieme a #VittoriaPuccini e#GiuseppeZeno .

Eccovi il calendario completo delle sei puntate, che andranno in onda sempre di giovedì, ma con una pausa di una settimana a causa della Champions League:

– 28 marzo

– 4 aprile

– 11 aprile

– 18 aprile ❤️

– 2 maggio

– 9 maggio

 

Venerdì, 1 marzo 2019

Buon pomeriggio Buschiner ?,
ecco altre foto dell’incontro che si è svolto lunedì scorso a Reggio Calabria, tra Carmine e i ragazzi delle scuole, per #LiberiDiScegliere .

Sabato, 2 marzo 2019

“Perché li ha potuto essere un ragazzo qualunque, senza il peso di quel cognome che evoca paura. Lì era Libero. E basta. Perché per tutti era semplicemente l’amico di Enrico.”
 (Angela Iantosca, Bambini a metà -i figli della ‘ndrangheta)

***

L'immagine può contenere: una o più persone e primo piano

Lunedì, 17 giugno 2013

Lei sorride ed io mi avvicino per baciarla, infilando una mano tra i suoi capelli, che anche oggi profumano di shampoo alla camomilla. Le sue labbra sono fresche e appiccicose, e ha un sapore dolcissimo, di zucchero e amarena; mi circonda il collo con un braccio e mi tira verso di sé; ci baciamo con molta passione, poi rallentiamo, ma quando sento che lei si sta per allontanare ricomincio a baciarla con foga, finché non siamo costretti a staccarci per riprendere fiato.
“E questo cos’era?” mi chiede lei sorridendo.
“E questo…”; sorrido e le tengo ancora la mano sul viso. “Era il nostro primo bacio da fidanzati”.
Lei abbassa lo sguardo, poi lo rialza e mi sorride ancora: “Anche l’altro primo bacio è stato qui dentro.”
“È vero…” dico io guardandomi intorno; è stato proprio in questa stessa saletta, su questa stessa poltrona. “Beh… questo però aveva un sapore decisamente migliore!” esclamo ridendo. “Quella volta avevamo vomitato per tutto il giorno!”.
Lei ride e si sposta i capelli dietro l’orecchio: “Io me lo ricordo buonissimo anche quello.”

➡️ Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Lunedì, 17 giugno 2013⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Domenica, 3 marzo 2019

Esercitazione di regia sul film “American Beauty“, al Centro Sperimentale di Cinematografia (dicembre 2018).

***

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

NUOVO CAPITOLO ?
I Braccialetti sono stati dimessi, e Leo si ritrova di nuovo da solo; in più la Lisandri gli ha riservato una sorpresa per niente piacevole…
Ma poi arriva Cris.
Per fortuna arriva Cris ?.

Buona lettura ?
http://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-542-lunedi-17-giugno-2013/
Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora

http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

Lunedì, 4 marzo 2019

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono

Quanti capelli che hai,
non si riesce a contare
Sposta la bottiglia e lasciami guardare
Se di tanti capelli, ci si può fidare

Conosco un posto nel mio cuore
Dove tira sempre il vento
Per i tuoi pochi anni e per i miei che sono cento
Non c’è niente da capire, basta sedersi ed ascoltare

Perché ho scritto una canzone per ogni pentimento
E debbo stare attento a non cadere nel vino
O finir dentro ai tuoi occhi, se mi vieni più vicino…
(Lucio Dalla, Cara ❤️)

 

Martedì, 5 marzo 2019

“È come avere un gran fuoco nella propria anima e nessuno viene mai a scaldarvisi, e i passanti non scorgono che un po’ di fumo, in alto, fuori del camino e poi se ne vanno per la loro strada.”
(Vincent Van Gogh)

***

LEO&CRIS STORY ❤️50❤️

“Grazie ragazzi!” esclamò Leo, ringraziando per il passaggio, dopo essere sceso dal furgone che si era fermato sul lungomare.

“Di niente!”.

Tutti ringraziarono e poi si avviarono verso la chiesa “Aspettate! Prendiamo dei fiori, dai!” propose Cris quando vide un chiosco di fiori poco distante, e tutti la seguirono, d’accordo con lei. “Salve!”

“Salve!” le rispose l’uomo addetto al chiosco.

“Salve… Vorremmo… quei fiori lì e anche questi viola.”

“Quanti?”

“Tutti.”

“Per me dovremmo prendere pure quelli là gialli!” esclamò Toni.

“Sì, e secondo me anche quelli di campo” intervenne Vale.

“Questi?” gli domandò l’uomo indicandoli.

“Sì!”

“Oh cavolo!” esclamò Cris, accorgendosi di non avere la borsetta: “Il portafoglio! L’ho dimenticato!”

“Ragazzi, io non ho soldi…” annunciò Leo controllandosi velocemente le tasche.

“Eh… io nemmeno…” disse Vale.

“Toni…?” provò a chiedere Cris.

“Figuriamoci!” rispose lui.

“Che faccio?” domandò l’uomo. “Lascio perdere?”

“No, la prego…” disse Cris. “Guardi, noi siamo qui per il funerale di un nostro amico. Non potrebbe darceli lo stesso? Io le prometto che domani passerà mia sorella e risolverà tutto lei!”

“Ragazzi… non mi mettete in imbarazzo! Il chiosco, poi…, non è nemmeno mio! Però… vi posso dare i fiori di campo, quelli ve li… ve li regalo…” rispose l’uomo cominciando a prepararli.

Ma la cosa a Leo non andò giù: “Noi non vogliamo l’elemosina!” sbottò sollevandosi con le braccia dalla sedia a rotelle. “Quelli sai dove te li puoi mettere?!”

“Leo… Per favore, dai…” lo rabbonì Cris poggiandogli una mano sulla spalla, facendolo rimettere seduto, per poi accettare i fiori di campo che l’uomo le stava porgendo. “Grazie mille, vanno bene.”

“Aspetta Cris!” intervenne Vale. “Ecco… li prendiamo tutti quanti!”

“E come?” gli domandò l’uomo.

“Li pago con questo, ecco!” esclamò slacciandosi l’orologio che gli aveva regalato suo padre, mentre Toni e Leo si guardavano sorridendo. “Ecco: è un Black Crono, vale dieci volte il valore di questi fiori” disse porgendoglielo. “Avanti, ce li dia!”.

L’uomo annuì e si mise in tasca l’orologio. “Che faccio? Una confezione?”

“No, no, così come sono” gli rispose Vale.

“Allora li prendiamo tutti” sorrise Cris mentre cominciava a riempirsene le braccia e a passarli agli altri, senza sapere più dove metterli.

 

Mercoledì, 6 marzo 2019

MARI

“Karma day”: così Majda (admin della pagina “Noi che amiamo ritrarre Carmine”) ha rinominato il 16 gennaio 2019; e credo che non potrebbe esserci titolo più adeguato: da mesi aspettavo una nuova avventura buschiniana, e c’ero rimasta malissimo nel sapere che “La Partitella” ad Altopascio era stata annullata (seppure contenta che la “causa” fosse un nuovo impegno lavorativo di Carmine).

È stata quindi una bellissima sorpresa sapere che Carmine sarebbe venuto a Bologna: nel giro di pochissimo ho organizzato tutto (viaggio, alloggio, compagnia…), anche se fin quasi alla fine ho temuto che lui non sarebbe stato presente all’evento, dato che il mattino dopo avrebbe dovuto essere a Roma per la conferenza stampa di “Liberi di scegliere”; e invece c’era, e ogni cosa è andata secondo i piani, anzi, ancora meglio del previsto (unico inghippo: il treno in super ritardo della mia amica Michela, che però fortunatamente è riuscita ad arrivare in tempo, prima che

cominciasse l’evento).

L’orario di inizio era previsto per le 21, ma stavolta la mia buona stella ha voluto che non dovessi lavorare, e così sono riuscita a partire per Bologna dopo pranzo, arrivando nel primo pomeriggio, e avendo quindi il tempo di poter girovagare un po’ per la città, che avevo visto solo una volta di sfuggita. Camminare per Bologna è stato davvero suggestivo, magico oserei dire, specialmente quando è calata la sera; ancora più magico era sapere che lì da qualche parte c’era lui, e che dopo poche ore lo avrei visto, perlomeno sul palco, perché non ero sicura di riuscire ad avvicinarlo.

L’attesa, in piedi davanti alla porta del teatro, è stata molto lunga, e la mia schiena non me lo ha affatto perdonato, ma quando alle 20 hanno finalmente dato il via alla “fila” ufficiale, io, Majda e Lia eravamo in primissima linea, davanti alla transenna; siamo state le prime ad entrare in teatro, trovando degli ottimi posti (anche se le prime cinque file erano comunque riservate).

L’emozione era davvero tantissima, tanto da non riuscire a contenerla: continuavo ad esultare, a ripetere “Che bello!”, ed era impossibile stare ferma; è stato il mio primo evento in assoluto su “Braccialetti Rossi”, e anche se in ritardo di parecchi anni, sono stata immensamente felice di prendervi parte: il teatro era davvero gremito, dalla platea ai palchi, e l’atmosfera era forse ancora più magica di quanto sa esserlo Bologna di notte.

“Anche con la gioia di sapere che dovunque ce ne andremo, non ci lasceremo mai”: penso che questa sia la frase che meglio riassuma quello che è successo al teatro Duse di Bologna, in quella sera insolitamente mite di metà gennaio, ma di questo racconterò come si deve un’altra volta; adesso voglio concentrarmi solo su di lui: Carmine.

Come altre volte mi è già successo, alla fine degli eventi affollati, non sapevo bene come muovermi, e avevo attivato tutti i miei sensi (sesto compreso) per capire quale fosse la cosa migliore da fare. Dopo i saluti finali, lui si è precipitato giù dal palco per abbracciare i suoi genitori, e a quel punto una vera e propria “fiumana” di fan si è diretta verso di lui. Andare? Non andare? Che fare? Lui che farà?

Carmine è risalito sul palco ma non se n’è andato, e ha cominciato a concedere foto e autografi, pur se a “distanza di sicurezza”. Io e le mie amiche ci siamo decise, e siamo andate anche noi in mezzo alla folla per raggiungere il palco, nella speranza di riuscire a salutarlo, e alla fine ci siamo riuscite: finalmente eravamo sotto al palco, e finalmente lui ci ha viste e si è subito avvicinato, con uno di quei suoi sorrisi che incantano. Dopo la foto di rito, gli ho dato il mio regalo (un album di foto che raccoglie tutti i suoi lavori, dalla pubblicità della “Coca Cola” al backstage di “Mentre ero via”), ed è stato bellissimo accorgermi, già solo guardando il suo viso, di essere riuscita a stupirlo per l’ennesima volta.

“Oddio!” ha esclamato mentre io sfogliavo velocemente l’album per farglielo vedere.

“Una volta mi hai detto che dopo averti fatto il sito, e il canale YouTube, mancava solo un giornale su di te…”

“Era una battuta…!”; e a quel punto Michela è intervenuta per dirgli che con me deve stare attento a quello che dice, perché lo prendo molto sul serio. “Ah, ok…” ha detto lui, ed era davvero sorpreso e imbarazzato, e così dolce!

Leggo di continuo commenti sulla dolcezza di Carmine, e il più delle volte ammetto che la cosa mi fa sospirare o addirittura sbuffare, perché la trovo un’etichetta limitante e superficiale: certamente Carmine sa essere dolcissimo, ma sa essere anche tutto l’opposto, e la dolcezza non è assolutamente la sua caratteristica principale. La sua personalità è composta da miriadi di sfumature, ed io ho avuto la fortuna di conoscerne tante, nel bene e nel male (anche se sono sicura che ancora tantissime sono a me sconosciute), e posso assicurare che ha tante altre caratteristiche ben più preponderanti della dolcezza. Però quella sera, dolce lo è stato davvero, davvero tanto, ed io mi sciolgo ogni volta che ripenso alla sua faccia stupita, al tono con cui mi ha detto mille volte “Grazie”, a quella carezza sulla mia mano…; ma un’altra delle sue caratteristiche (per cui vado letteralmente pazza) è la simpatia, l’ironia, ed è venuta fuori pure quella: nell’espressione che ha fatto nel darmi della “matta”, nel modo in cui ha scherzato con me sugli altri regali che gli ho portato (“Nooo, c’è roba da mangiare?!”), nel parlare con noi del fantomatico spettacolo ad Altopascio.

E quando credevo di non poter chiedere di più a questa serata, quando credevo che la sua magia per questa volta Carmine Buschini l’avesse già fatta, la meraviglia mi ha avvolta di nuovo: quando tutta la folla è andata via, e a parte Carmine, Pio e Campiotti, non erano rimasti che i ragazzi dell’ospedale Sant’Orsola (che insieme ai “Braccialetti” erano stati parte attiva dell’evento), io e le mie compagne di avventura abbiamo potuto godere di un po’ di tempo davvero speciale e privilegiato insieme a lui.

Qualche giorno fa, qualcuno (un qualcuno che è sempre capace di farmi domande su Carmine che vanno a toccare corde intime e profonde) mi ha chiesto se avrei mai immaginato di “partire con una torta per un personaggio dello spettacolo” (riferendosi al suo scorso compleanno), e la mia risposta ovviamente è stata no.

No, non lo avrei mai immaginato.

Così come non avrei mai immaginato tutto quello che è successo da quella prima volta che ho visto Leo in tv sfrecciare sulla sua carrozzella e, soprattutto, da quella prima volta che ho incontrato Carmine nel cortile del Centro Sperimentale, al Solstizio d’estate di due anni fa; e di cose sorprendenti, in questi due anni, ne sono successe davvero tantissime, ma mai avrei mai immaginato di ritrovarmi a parlare con lui a tu per tu del suo prossimo progetto in uscita (mancavano pochi giorni alla messa in onda di “Liberi di scegliere”), con lui che poi ha chiamato Giacomo Campiotti e gli ha fatto segno di raggiungerci che “stiamo parlando di Domenico”; mai avrei immaginato che lui e “Toni” (Pio Luigi Piscicelli) avrebbero improvvisato per me e le mie amiche un divertente siparietto, facendo a gara per lo sguardo più “truce”; mai avrei immaginato di potergli stare vicino senza che il mio cervello se ne andasse completamente in pappa, ma anzi riuscendo a dirgli cose sensate; mai avrei immaginato di sentirmi così a mio agio da poterci scherzare, dal poterlo stuzzicare, dal poter essere presa in giro da lui.

“Sei fortunata perché hai dato retta al tuo cuore” mi ha detto sempre quella stessa persona che mi ha chiesto della torta, ed io non posso che darle assolutamente, completamente, ragione.

 

Venerdì, 8 marzo 2019

I Braccialetti Rossi e il Garante dell’infanzia e dell’adolescenza (2014)

“Non era facile decidere di avventurarsi in una fiction ambientata in un ospedale per bambini. Non era facile far recitare ragazzi senza capelli perché affetti da tumore, eppure sorridenti, allegri, generosi. E soprattutto non era facile far capire che bambini e ragazzi hanno sempre dei diritti, anche e soprattutto quando la malattia li colpisce. Grazie quindi alla Rai e ai dirigenti della fiction” (Vincenzo Spadafora, Garante dell’infanzia e dell’adolescenza).

 

Sabato, 9 marzo 2019

Buongiorno Buschiner ?,
vi auguro un bellissimo weekend ?.

Io, il mio, mi sa che lo passerò a scrivere! ?

#LiberiDiScegliere

***

L'immagine può contenere: 1 persona, vestito elegante e primo piano

Lunedì, 10 novembre 2014

Sto per sposarmi.
E forse sto anche per morire.
E ho avuto a malapena un giorno per abituarmi all’idea.
Oddio, a dire il vero di tempo per abituarmi all’idea di morire, ne ho avuto parecchio: direi che due anni e mezzo sono un tempo più che sufficiente.
Eppure non sono pronto. 
“La morte non ti farà più paura”: così mi ha detto la Lisandri quel giorno che le ho chiesto di dirmi tutto quello che mi aspettava. E se ci penso bene, è vero che non ho poi così tanta paura; beh, forse un po’ sì, ma la rabbia prevale di gran lunga.
Sono incazzato.
Non voglio morire.
Non oggi.
Non prima di veder nascere mio figlio.
E di vederlo crescere, magari.
E se proprio vogliamo dirla tutta, l’ideale sarebbe vivere una lunga vita felice con Cris, e invecchiare insieme a lei.
Ma forse questo resterà solo un sogno.
Un bellissimo, fantastico, irrealizzabile sogno.
Forse il mio tempo è giunto davvero alla fine, ma voglio provarci lo stesso, anche se mi sento matto anche solo a pensarci, anche se mi sembra una follia, e invece lo sto per fare davvero: tra poco sarò un marito, tra poco io e Cris saremo marito e moglie, anche se probabilmente sarà il matrimonio più breve della storia.
“Se la morte ti vuole prendere, allora ti prendo prima io”.
Come potevo mai dirle di no, dopo una dichiarazione del genere? C’ho pensato, per un attimo, a dirle di no, e ci ho pensato anche stanotte a dirle che avevo cambiato idea e che era meglio annullare tutto quanto, ma poi mi sono detto che non è giusto, che dopo tutto quello che abbiamo passato, io e lei ce lo meritiamo di essere felici pienamente, di fare quello che desideriamo, fosse anche solo per un’ora; anche se non avremo la festa e il banchetto, anche se non avremo la prima notte di nozze e tantomeno la luna di miele…

➡️Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Lunedì, 10 novembre 2014⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

Domenica, 10 marzo 2019

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

NUOVO CAPITOLO ?
Questo capitolo non ha bisogno di molte presentazioni: è il giorno in cui Leo e Cris si sposano, e in cui poi lui affronta la battaglia finale contro la Bestia.

Però ci tengo a dirvi che è un capitolo per me particolarmente caro e importante: come finisce lo sappiamo bene tutti, ma mentre scrivevo sono riuscita a resettare, a dimenticare il lieto fine, e a calarmi totalmente nelle emozioni che in una simile giornata Leo deve aver provato.
E non solo lui.

Ho temuto di non riuscire a finire di scriverlo in tempo per oggi, perché in questa giornata succedono tantissime cose, e perché tantissimo altro ho aggiunto io, ma sono molto soddisfatta del risultato.

È stata un’immersione profonda e totale nell’anima di tanti personaggi, ed è come se per giorni avessi vissuto dentro ognuno di loro: talvolta le loro emozioni mi hanno fatta piangere -molto-, talvolta sorridere, talvolta mi hanno quasi sopraffatta, ma è stato un viaggio davvero meraviglioso, e sono felice, adesso, di poterlo condividere con voi.

Aspetto con ansia i vostri commenti (anche in privato, se non avete voglia di esporvi in pubblico), non per sentirmi dire semplicemente che vi è piaciuto (o magari no): mi piacerebbe sapere cosa vi ha suscitato, cosa ne pensate delle “voci” che ho dato ai vari personaggi, e qualsiasi altra cosa vi passi per la testa.

Grazie, e buona lettura ?.
Mari

http://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-1053-lunedi-10-novembre-2014/

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Lunedì, 11 marzo 2019

Oggi per me è un anniversario speciale: due anni fa nasceva “Carmine Buschini Over Club” su Facebook (la pagina Instagram, il canale YouTube e il sito web sarebbero arrivati in seguito); e come tutte le scelte importanti che ho preso nella mia vita, anche questa è stata presa d’impulso: pensata e immediatamente realizzata.

Qualcuno (probabilmente la maggior parte di voi che leggete) potrà pensare che io sia davvero esagerata ad annoverare la creazione di una fanpage tra le scelte importanti, e due anni fa lo avrei pensato anche io. Ma ad oggi, come posso non definire “importante” una scelta che mi ha cambiato la vita, che me l’ha colorata, scaldata, e riempita di emozioni positive (ok, c’è stata anche qualche emozione negativa, ma sono grata pure a quelle)?!

Seguire Carmine, ma seguirlo per davvero, mica fermandomi a Leo di Braccialetti Rossi né confondendolo con lui, è stato come lo spalancarsi improvviso di una porta su un mondo fantastico; un mondo in cui sono entrata in punta di piedi, per poi tuffarmi a capofitto e senza ritorno.

Ho conosciuto tantissime persone (alcune delle quali sono diventate presenza costante delle mie giornate e della mia vita), fatto nuove esperienze, viaggiato, sviluppato capacità che non sapevo nemmeno di avere, ho canalizzato le mie emozioni nelle parole scritte e nelle immagini e poi le ho condivise, ho ascoltato storie e le ho raccontate e, di tutto ciò, la mia pagina Facebook è stata lo speciale contenitore: mi basta scorrerla per rivivere tutto quanto, attimo per attimo, emozione per emozione.

E poi, in mezzo a tutto questo, in questi due anni incredibili, c’è stato Carmine che mi ha stravolto la vita, che ha messo in moto dei cambiamenti profondi, o che forse, senza nemmeno saperlo, mi ha semplicemente ricordato chi sono veramente e come voglio vivere la mia vita.

Perciò sì: oggi è l’anniversario di una scelta importante.

Non so dove sarò tra un anno, che farò, se tutto questo esisterà ancora, so solo che al momento è una delle cose più preziose che ho e che più mi rende felice.

Buon secondo anniversario.

A me, alla mia pagina, e a tutti voi, carissimi compagni di viaggio ?.

 

 

Martedì, 12 marzo 2019

Dato che l’estate buschiniana 2018 è stata molto grama, consoliamoci coi ricordi dell’estate buschiniana 2017 ?.

#CarmineBuschini #EstateBuschiniana2017 #BuschiniFaiUnCalendario #MoriròDiBuschini

 

Mercoledì, 13 marzo 2019

L'immagine può contenere: 2 persone, primo piano

Dipendente
dal tuo modo di dormire
e dal mio cercare
di indovinare i tuoi sogni,
dalle follie che avvenivano
quando i nostri corpi
si mischiavano,
dai baci sul collo,
dai morsi
che si mangiavano i mostri,
dalla piega del tuo sorriso
che faceva prendere
una piega buona
alla mia vita,
sì,
proprio buona.
Dipendente
dalla tua voce al telefono
quando,
sospiro dopo sospiro,
dicevi: “Devo andare”
e poi restavi
e dagli abbracci
prima di salutarci,
noi che entravamo deboli
nei nostri corpi
e ne uscivamo forti.

(Marzia Sicignano, “Io, te e il mare”)

 

Giovedì, 14 marzo 2019

Il nuovo promo di “Mentre ero via” ci ha lasciati a bocca asciutta, ma almeno è saltata fuori una foto dal set, e che foto: insieme a Giuseppe Zeno! ?

Che siano davvero padre e figlio, come io sospetto?! ?

***

L'immagine può contenere: una o più persone e primo piano

In qualche luogo vissuto
è stato lasciato uno spazio
inconfessato dall’anima
che nessuno ha occupato.
Ecco, lui è adesso
in tutti quei posti segreti
che gli avevo riservato.

(A. Arfini)

 

Sabato, 16 marzo 2019

Reggio Calabria, 21 novembre 2017

Carmine dal parrucchiere! ?
(Niente paura, era durante il set di #LiberiDiScegliere?).

***

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, primo piano

Giovedì, 11 giugno 2015

Oggi il mio Piscione compie un mese.
Ed io compio 19 anni.
Visto come sono andati gli ultimi tre compleanni, non c’è da stupirsi se non sono molto entusiasta e se non ho per niente voglia di festeggiare. A dire il vero non ho nemmeno tanta voglia di alzarmi, e passerei volentieri tutta la giornata a letto. Cris ha insistito per uscire stasera, e alla fine le ho detto che va bene, ma ho messo bene in chiaro che usciamo per festeggiare il primo mese di Nic, e non il mio compleanno. Nemmeno il fatto che è trascorso un mese dalla mia rinascita, voglio festeggiare, che non si sa mai che porti sfiga.
Mi stiracchio e mi giro nel letto, dando le spalle alla porta; Cris si è già alzata e la sento trafficare in cucina, Nic sta dormendo beato nella sua culla, e quasi quasi mi riaddormento anche io. Sono indeciso se alzarmi per prendere Nic e metterlo nel lettone, quando sento Cris entrare in camera e mi giro verso di lei.
“Buongiorno!” esclama lei sorridendomi e appoggiando sul comodino un vassoio che è un vero e proprio paradiso cibesco.
“Ma ti avevo detto che…” comincio a protestare, mettendomi seduto, ma lei mi ferma.
“Non è una colazione da compleanno!” ribatte sedendosi sul letto e dandomi un bacio. “Ti sembra forse una colazione da compleanno? Io non vedo la torta, e nemmeno le candeline!”
“Ma non è certo una colazione da tutti i giorni…!”
“È per festeggiare Nic, no?”
“Ah certo!” annuisco io con sarcasmo. “E guarda caso ci sono tutte le cose mandano ai matti me!”
“Vabbè, che c’entra… Nic va matto solo per il latte!” esclama lei ridendo e avvicinandomi una fragola alla bocca.
“Farò finta di crederti…” le dico mordendo la fragola, e lei sorride e mi porge il bicchiere col caffellatte freddo.

➡️Domani alle 18, il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Giovedì, 11 giugno 2015⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Domenica, 17 marzo 2019

Milano, 27-28 gennaio 2018

Carmine trascorre il weekend a casa di Niccolò Agliardi, e in questa occasione ci regala anche la sua seconda Instagram story (l’ultima foto) con grande shock di tutti ?.

***

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

NUOVO CAPITOLO ?
È il diciannovesimo compleanno di Leo, e lui non è per niente dell’umore di festeggiare, visto come sono andati i tre compleanni precedenti; vorrebbe far passare questa giornata come una qualsiasi, ma Cris ha in mente per lui più di una sorpresa! ?
(ATTENZIONE: SCENE CALDE! ??)

Buona lettura ?
http://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-1267-giovedi-11-giugno-2015/

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Lunedì, 18 marzo 2019

Altre bellissime foto dell’incontro del 16 gennaio a Bologna con Carmine (e Pio Luigi Piscicelli, Giacomo Campiotti e Niccolò Agliardi) al teatro Duse di Bologna (tutte scattate dalla mia cara reporter @michelagian.mg ❤️. Anzi, non tutte: il selfie sfocato lo ha fatto Carmine, che di solito prende in giro me per lo stesso motivo ??).

        

Martedì, 19 marzo 2019

C’è festa in Oratorio a Verdellino (15 giugno 2014)

Caricamento foto in corso

 

Mercoledì, 20 marzo 2019

LEO&CRIS STORY ❤️51❤️

La chiesa vicino al mare era gremita: tutti coloro che avevano conosciuto Davide erano là, a dirgli addio: parenti, compagni di scuola, medici, infermieri. Quasi nessuno mancava all’appello, tranne forse le persone che Davide avrebbe voluto di più lì presenti, per congedarlo.

Quando il prete finì di proclamare le Beatitudini evangeliche, Lilia si accostò all’organo e cominciò a suonare per il suo Funghetto, per dirgli addio nel modo che le riusciva meglio; nell’unico modo in cui probabilmente era capace.

E fu in quel momento che i Braccialetti irruppero nella chiesa, carichi di fiori, e procedettero dritti e decisi lungo la navata, con Leo in testa, fino a raggiungere la bara bianca, mentre tutti si accorgevano di loro, e nessuno di quelli che li conosceva era poi così sorpreso di ritrovarli lì, nemmeno la Lisandri.

Soprattutto la Lisandri.

Perché lei a Leo aveva dovuto dire di no.

Perché era stato suo dovere dire di no.

Ma nel momento stesso in cui lui aveva lasciato il suo studio dopo aver colpito quell’armadio, lei aveva già capito che per l’ennesima volta da quando lo conosceva, Leo quel no non lo avrebbe accettato tanto facilmente.

Perché Leo i no non li accettava mai facilmente.

E quando ci riusciva, finiva sempre col fare di testa sua.

E così eccolo lì, insieme a Toni, Vale e Cris, con gli occhi lucidi, l’andatura lenta e le gambe ricoperte di fiori.

A funerale già inoltrato, ma era lì.

I Braccialetti erano lì.

In ritardo, ma erano lì.

Erano lì, e ricoprivano di fiori la bara di Davide, mentre Lilia continuava a suonare, mentre tutti li guardavano, commossi; trovarono poi posto tra i primi banchi, e quando Lilia finì di suonare, Leo si rese conto di non poter restare zitto in disparte; si rese conto che anche lui aveva bisogno di salutare Davide come riusciva, e che gli altri Braccialetti avevano bisogno che lui lo facesse. Prese fiato e si avvicinò alla bara, girando le spalle all’altare per poter guardare tutti in faccia, soprattutto loro: Cris, Toni, Vale.

L’emozione gli serrava la gola e aveva la vista annebbiata dalle lacrime che stava tenacemente trattenendo; dovette deglutire più di una volta prima di riuscire a parlare.

“Chi è Davide, per noi?” domandò con voce alta e chiara, a se stesso, ai suoi amici, a tutti coloro che lo stavano ascoltando. “È difficile da spiegare…, non so nemmeno… quanto tempo fa l’abbiamo conosciuto… A volte il tempo non conta. Ma Davide è un nostro amico!” esclamò mentre Cris, Vale e Toni, le proprie lacrime non le trattenevano. “È questa la cosa più importante: perché un amico è per sempre. Davide non è qui” disse toccando la bara. “Davide è qui dentro” aggiunse battendosi una mano sul cuore. “Vorremmo fargli sentire una canzone: la sua canzone preferita”.

Leo tornò ad accostarsi agli altri e poi, reggendosi in equilibrio sulla sua unica gamba, si alzò e cominciò a cantare: “Ogni volta che viene giorno, ogni volta che ritorno, ogni volta che cammino e… mi sembra di averti vicino…”.

Incoraggiati dall’esempio di Leo, anche Vale, Cris e Toni si alzarono in piedi e si unirono a lui: “Ogni volta che mi guardo intorno, ogni volta che non me ne accorgo, ogni volta… che viene giorno”.

E anche Mirko si alzò in piedi e si unì al canto, e poi un altro compagno di Davide e un altro ancora.

E suo padre.

E Lilia.

E Piera.

E Nicola.

E la Lisandri.

E Carlo.

E tutti.

Tutti si alzarono in piedi.

E piansero.

E cantarono.

Cantarono per Davide.

Cantarono la sua canzone preferita, quella che lui non avrebbe potuto cantare più, ma che forse, in quel momento, stava ascoltando.

E cantarono, cantarono forte, affinché la sua canzone lo potesse raggiungere, ovunque si trovasse adesso.

***

Buon pomeriggio Buschiner ?!

Sono lieta di presentarvi Stefano (Giuseppe Zeno) e Rocco (Carmine Buschini) De Angelis, che come sospettavo in “Mentre ero via” saranno padre e figlio! ?

Al momento non so dirvi se la data di inizio sia confermata per giovedì 28 marzo o se sia davvero slittata ad 4 aprile ?.

Stay tuned ❤️.

#MentreEroVia

 

Giovedì, 21 marzo 2019

Buongiorno con Rocco e Sara (Nina Fotaras), che in “Mentre ero via” interpreta la figlia di Monica (Vittoria Puccini), e che pare proprio si innamorerà del nostro Rocco (e come darle torto? ?).

#MentreEroVia

***

Ripenso il tuo sorriso, ed è per me un’acqua limpida
scorta per avventura tra le pietraie d’un greto,
esiguo specchio in cui guardi un’ellera e i suoi corimbi;
e su tutto l’abbraccio di un bianco cielo quieto.
Codesto è il mio ricordo; non saprei dire, o lontano,
se dal tuo volto si esprime libera un’anima ingenua,
vero tu sei dei raminghi che il male del mondo estenua
e recano il loro soffrire con sé come un talismano.
Ma questo posso dirti, che la tua pensata effigie
sommerge i crucci estrosi in un’ondata di calma,
e che il tuo aspetto s’insinua nella memoria grigia
schietto come la cima di una giovane palma…

(Eugenio Montale, Ossi di seppia)

 

Venerdì, 22 marzo 2019

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano

Aspettando Rocco… – 6! ?
Confermata nei palinsesti Rai la messa in onda di “Mentre ero via” dal 28 marzo ❤️.

#MentreEroVia

***

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, primo piano

Esiste un’altra vita?
Esiste un’altra strada,
che non porti a Roma?
❤️

Finalmente una nuova foto del nostro Buschini ?!

 

Sabato, 23 marzo 2019

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto

Domenica, 27 marzo 2016

Vedere Anna in vestaglia, struccata e coi capelli in disordine, muoversi in cucina perfettamente a suo agio, facendo addirittura gli “onori di casa”, mi ha fatto un effetto troppo strano, e avevo l’istinto di urlarle addosso di smetterla; di smetterla di starsene lì, così a suo agio, nella cucina dove invece avrebbe dovuto esserci mia madre! Dove io non avrei gentilmente rifiutato una tartina, ma ne avrei mangiate almeno tre senza nemmeno chiedere il permesso; dove io mi sarei seduto a chiacchierare con lei mentre finiva di cucinare, e avremmo preso in giro papà che come al solito dimentica sempre tutto e che quindi era dovuto uscire per prendere da bere; e poi avrei guardato le nuove foto scattate da lei, appese alle pareti, e le avrei detto: “Cavolo mamma, ma che li hai ridipinti a fare i muri, se tanto tra poco non ci sarà nemmeno un centimetro libero?!”; e avremmo riso, e poi avremmo parlato della mia trasmissione alla Radio di stamattina con Ruggero, e poi le avrei raccontato dell’incontro con Giulia. Di sicuro. E dell’effetto che mi ha fatto. E dell’effetto che ha fatto a Cris. E di Nic che è noioso perché sta mettendo altri denti, e lei sarebbe partita a raccontarmi di com’ero noioso io quando mettevo i denti. E poi avremmo riso ancora, e poi avrebbe lasciato lì a metà la preparazione del pranzo e sarebbe corsa fuori a giocare col cane, urlandogli però di stare lontano dai suoi fiori. E alla fine magari il cane lo avrebbe pure tenuto, e mi avrebbe fatto scegliere il nome, e io lo avrei chiamato Bucky, come il cane di peluche che avevo da bambino.
Ma tutti questi miei pensieri sono inutili e senza senso, perché tanto lei in quella cucina non c’è, e non può esserci, ed è giusto che ci sia qualcun’altra, ed è giusto che papà sia di nuovo felice, e magari pure innamorato.
È giusto.
È giusto così.
Però fa malissimo lo stesso.

➡️Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Domenica, 27 marzo 2016⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Domenica, 24 marzo 2019

Carmine ospite a Radio Gamma (21/03/2015)

***

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

NUOVO CAPITOLO ?
Ieri Leo ha incontrato Giulia e ha trascorso la mattina con lei: lo racconterà a Cris ? E lei come reagirà?
Altri pensieri affollano poi la mente del nostro re Leone, non solo nel suo ruolo di marito e in quello di papà, ma anche in quello di figlio.

Buona lettura ?
http://www.carminebuschinioverclub.it/capitolo-1556-domenica-27-marzo-2016/

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

Lunedì, 25 marzo 2019

L'immagine può contenere: una o più persone

Io so che ti amo. Lo so per certo, l’ho capito, sai, per me è ovvio, come il sole, la luna, le stelle, che ci sono e basta, capito? Non c’è bisogno di alzare gli occhi al cielo per sapere che esistono.
Io so che ti amo.

(Marzia Sicignano, “Io, te e il mare”)

***

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto e primo piano

Nuova immagine del profilo ?.

***

Rocco De Angelis abita a Verona ed è il figlio intraprendente e spigliato di Stefano (Giuseppe Zeno). Idealista, ha una passione e ne ha fatto un’attività: ha creato un sito di baratto volto a combattere gli sprechi e l’inquinamento. È evidente che considera suo padre prima di tutto un amico e un confidente, e non si fa problemi a parlare di tutto con lui.

Quando conosce Sara (Nina Fotaras), la figlia di Monica (Vittoria Puccini), tra i due nasce subito una grande complicità, ma Rocco ignora che la ragazza sia proprio la figlia della donna responsabile della morte di suo zio…

Aspettando Rocco… – 3 ❤️.

#MentreEroVia

 

Martedì, 26 marzo 2019

“Se mi capita di chiamare attori con cui ho già lavorato non è per amicizia ma perché conoscendoli li ritengo adatti per un determinato ruolo. Carmine Buschini, il Leo di Braccialetti rossi, l’ho cercato solo alla fine, dopo aver fatto centinaia di provini in diverse regioni del sud Italia alla ricerca di un attore esordiente. Alla fine la scenografa mi ha suggerito che Carmine sarebbe stato perfetto, e così è andata”.

(Giacomo Campiotti, regista di “Liberi di scegliere”).

#LiberiDiScegliere

 

 

Mercoledì, 27 marzo 2019

Buongiorno Buschiner ?.

⏺️Ma vi rendete conto che manca solo UN giorno e potremo rivedere in tv il nostro Buschini e conoscere questo nuovo personaggio?! ?

⏺️Siete pronti?

⏺️Ma chi altri riesce ad essere così figo pure mentre mangia (e pure mentre è pelato e/o indossa orribili camici ospedalieri)?!

⏺️Chi vorrebbe essere al posto di quel pezzo di pane?! ?

Aspettando Rocco… – 1 ❤️!

#MentreEroVia

***

Nuova immagine di copertina

***

L'immagine può contenere: una o più persone e primo piano

Immersa nella tua bellezza
vedo spiegata la vita
e la soluzione dell’enigma oscuro
svelata.
Immersa nella tua bellezza
voglio pregare.
Il mondo è santo
perché tu esisti.
Senza respiro per chiarezza
annegata nella luce,
volevo morire vicina a te,
immersa nella tua bellezza.

(Karin Boye)

 

 

Venerdì, 29 marzo 2019

Ecco cosa intendo quando dico che Rocco è il personaggio che più mi ricorda Carmine: quante volte gli ho visto fare questa espressione (l’ultima volta mentre mi dava della “matta” ?)! ?

***

Chissà se nella prossima puntata di “Mentre ero via” (che andrà in onda giovedì 4 aprile, sempre in prima serata su Rai 1), Rocco e Sara si conosceranno… ?.

#MentreEroVia

***

Nuova immagine di copertina.

 

Sabato, 30 marzo 2019

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano

Giovedì, 19 gennaio 2017

L’attesa della Lisandri è lunghissima, e per un momento penso di andare a fare un giro dai Braccialetti Bianchi, che magari servirebbero a distrarmi un po’, ma poi cambio idea: nel caso che alla fine abbia un banalissimo virus, non mi sembra il massimo andare a infettare tutto il nido, e così resto seduto qua a non fare niente, se non angosciarmi pensando a tutto quello che potrei avere.
Non di nuovo.
Non di nuovo.
Non di nuovo.
“Ciao Leo.”
“Dottoressa!” esclamo alzandomi in piedi di scatto, da una parte sollevato, ma dall’altra ancora più angosciato di prima perché adesso ci siamo. “Finalmente!”
“Ho fatto prima che ho potuto” mi dice lei infilando le mani nelle tasche del camice. “Di che urgenza si tratta?”
“Non sto bene” le rispondo con la voce che mi trema da far schifo.
E per un attimo nei suoi occhi vedo lo stesso identico sguardo che ho visto poche ore fa allo specchio: lo sguardo terrorizzato di un animale braccato. Ma dura solo un istante impercettibile, e non potrei nemmeno giurare di averlo visto per davvero. Immediatamente, è di nuovo ricomposta, dritta, con lo sguardo imperturbato. “Dai, accomodati”; apre la porta del suo studio, e io la seguo e la richiudo, mentre lei va a sedersi alla scrivania.

➡️Domani il nuovo capitolo di “Leo (io non ho finito)”: Giovedì, 19 gennaio 2017⬅️

Sul sito web www.carminebuschinioverclub.it trovate tutti i capitoli pubblicati finora
http://www.carminebuschinioverclub.it/leo-io-non-ho-finito/

 

 

Domenica, 31 marzo 2019

Stasera andrà in onda la replica della prima puntata di “Mentre ero via” 😊❤️.

RAI PREMIUM, ore 21:20.

#MentreEroVia

***

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

NUOVO CAPITOLO ?
Non è una giornata facile per Leo: non si sente molto bene, e le paure e le angosce del passato tornano a riassalirlo.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *