Carmine ieri e oggi

Cosa direbbe il Carmine di oggi al Carmine di ieri, se attraverso uno strano varco spazio-temporale potesse incontrarlo?

Me lo sono chiesta spesso.

“Andrà tutto bene”, “Siamo forti”, “Andremo lontano”…, queste sono le frasi che immagino lui gli sussurrerebbe, con dolcezza e attenzione.

Ma li immagino anche ridere fino alle lacrime, piangere abbracciati, sostenersi a vicenda, imparare l’uno dall’altro…, e attraverso quel magico varco guardare il passato e il futuro, pieni di meraviglia, con un sorriso e con gli occhioni verdi spalancati sul mondo.

 

 

Chiudi gli occhi, ragazzo

e credi solo a quel che vedi dentro.

 

Ti do la mia memoria, così

quando non basta la tua,

saprai distinguere ancora i diamanti.

 

Promettimi che prima di dormire,
qualche volta, non tutte le sere,
ti innamorerai,
e o poco o tanto, non ti accontenterai.

Promettimi che prima di pesare
il prossimo passo e pensare se vale,
ti ricorderai di sentire dentro cosa vuoi.

Voci di miele da ricordare.

Risalire.

E come marinai nel mare,
non sentirne il confine.

Non sentirne il confine.

Ti scrivo che ho il mare di fronte,
e tante parole dipinte davanti a me.
Alla fine del peggio,
ho trovato un passaggio e c’è
una strada segnata,
le altre le scegli te.

Ti scrivo da questo orizzonte
di lame di cielo che non mi ero accorto mai.
Alla fine del peggio,
quando il viaggio è iniziato e sai
che una strada ti è data
tutte le altre le sceglierai.

Una strada ti è stata assegnata,
le altre le inventerai.

♥️

Ho aspettato a lungo
qualcosa che non c’è,
invece di guardare
il sole sorgere.

E miracolosamente non
ho smesso di sognare.

E miracolosamente
non riesco a non sperare.

E se c’è un segreto,
è fare tutto come
se vedessi solo il sole.

 

Io vivrò con te,
guardandoti esistere
e nel sole rinascere.

Io lo so che siamo fragili,
e con gli occhi degli angeli
ci guardiamo resistere.

Io vedo un mondo migliore,
si girano le nuvole,
abbi cura di splendere.

 

Avrai avrai avrai
il tuo tempo, per andar lontano.
Camminerai dimenticando,
ti fermerai sognando.

Avrai avrai avrai
la stessa mia triste speranza,
e sentirai di non avere amato mai abbastanza.

E chi ti ha toccato con le sue mani sporche

non ti potrà più sfiorare,

perché la tua anima nobile è destinata all’amore.

 

Ti mangi il mondo e fai pure scarpetta con quel che rimane.

 

Passa per irriderti il destino:
schiaccialo ragazzo nella mano.

Vai ragazzo, prendi il mondo,
falli pure ridere ma in fondo,
tu ricorda, non c’è niente,
niente di più vero del presente.

Condividi:

3 commenti su “Carmine ieri e oggi

    1. No, mi dispiace ??‍♀️. Sono stata a Firenze per i weekend e non ho avuto tempo di scrivere ?.

      L’ho segnalato sulla pagina Instagram dedicata a Leo e non ho pensato di dirlo anche qua, perché tutti gli altri lettori mi seguono anche lì, scusa ?. Uscirà martedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *