Buon compleanno Meraviglia! +25

Domenica, 18 aprile 2021

Il tuo venticinquesimo compleanno, il quinto da quando sei nella mia vita.

Ti ho visto crescere così tanto in questi anni, come artista e come persona, e in qualche modo anche io sono cresciuta con te, perché è proprio vero che non si finisce mai di crescere, di imparare, di cambiare, di dare nuove direzioni alla propria vita.

Sono molto felice della direzione che ultimamente sta prendendo la tua, e so che ne sei molto felice anche tu. So che il Carmine venticinquenne è appagato da quello che ha e da quello che sta costruendo, dalla sua carriera e dalla sua vita privata, e io non posso che essere tanto fiera e orgogliosa del giovane uomo che sei diventato.

Allo stesso tempo, però, gli auguri non voglio farli solo al Carmine di oggi, ma anche a tutti i Carmine che sei stato e che sei dovuto essere per arrivare fin qui:

Al bambino dagli occhi grandi e sognanti spalancati sulla vita, che si inventava scenari fantastici per sfuggire alla grigia monotonia e riempire il suo mondo di colori accesi e brillanti.

Al ragazzino irrequieto, deluso, ferito, arrabbiato, vagabondo, alla ricerca di un punto fermo dove trovare pace, dove poter sognare ancora, dove poter continuare a colorare il proprio mondo. 

All’adolescente che finalmente trovava un po’ di quiete, che cresceva bello e forte, che adesso poteva permettersi di sognare in grande, di sognare come si deve, amato e al sicuro, circondato d’amore, e con quel senso di appartenenza a una Casa che gli faceva tremare il cuore.

Al ragazzo a cui i sogni sono esplosi tra le mani, così, un giorno, all’improvviso; che si è ritrovato nel posto giusto, al momento giusto, con le persone giuste, e da allora nulla è più stato lo stesso, da allora tutto è cambiato, ancora una volta, ma stavolta nel verso giusto, in un modo grandioso. Così grandioso da non esserne quasi pronto, da venire investito dalla potenza del successo generato da quegli stessi sogni che così a lungo aveva dovuto tenere chiusi dentro di sé e che adesso erano inarrestabili.

Sempre a quel ragazzo, un po’ più maturo, un po’ più consapevole, di nuovo vagabondo ma per scelta, che approda nella Capitale, con la valigia ancora piena di quei sogni che non erano mai cambiati, pronto a dar loro una forma definita, pronto a domarli, a trasformarli in qualcosa di concreto, e che riesce ad entrare nella scuola di Cinema più importante d’Italia.

E arriviamo ad oggi, al giovane uomo che stimo tanto, che quei sogni è riuscito a trasformarli in una vera e propria professione, grazie al suo talento, alla sua costanza, alla sua determinazione, all’andare avanti a testa bassa e coi piedi per terra, rifuggendo i flash e i lustrini, gli eventi mondani e tutto ciò che è superfluo, concentrato solo sul proprio lavoro e sui propri obiettivi, a costo di non essere capito, a costo di venire giudicato nel modo sbagliato da chi da lui si aspetta e pretende altro.

A questo Carmine, che è quello che è entrato nella mia vita cinque anni fa, auguro di continuare ad essere sempre così, di non cambiare per nessuno, di restare focalizzato sui propri sogni e sui propri obiettivi, di avere sempre quello sguardo fiero e quell’umiltà che lo contraddistinguono, di non perdere la capacità di sorridere, anche con gli occhi, perfino nei momenti più duri e difficili, così come ha sempre fatto.

A tutti gli altri Carmine, quelli che non ho conosciuto, va la mia immensa gratitudine, per aver reso il Carmine di oggi la splendida persona che è, e che ho accolto per intero, con luci e ombre, spigoli e dolcezze, serietà e ironia, punti di forza e debolezze, sorrisi e malumori.

Un Carmine che non esisterebbe, senza tutti quegli altri Carmine che sono venuti prima, che ancora porta dentro di sé e che mi auguro non perda mai del tutto, perché pur non avendoli conosciuti, li amo tutti, con pari intensità.

Buon compleanno Meraviglia,

abbi cura di splendere.

Sempre.

Condividi:

2 commenti su “Buon compleanno Meraviglia! +25

  1. Che begli auguri che gli hai fatto! Non può che essere fiero di ricevere simili parole! Dimmi una cosa, nei vostri incontri, vi fermate mai a parlare di voi o scambiate solo fugaci e brevi frasi? Ti chiedo questo perché, come tu hai detto, anche io lo vedo molto riservato e mi incuriosisce sapere come si comporta con una persona come te che non conosce ma che ormai fa parte della sua vita.

    1. Grazie 💙. Tutto quello che scrivo è sentito profondamente 🤗.

      Ogni incontro è stato diverso dall’altro, dipende molto anche da quanta gente c’è, se ha fretta, ecc… Quelle volte che sono rimasta da sola con lui o che c’eravamo solo io e le mie amiche, abbiamo potuto parlare un po’ di più. Certamente non si mette a raccontarmi i fatti suoi 😁, però magari abbiamo modo di scherzare (gli piace molto prendermi in giro), di parlare di qualche suo progetto, ecc.

      Qua sul sito comunque trovi tutti i racconti dei miei incontri con lui, nella rubrica “Le mie avventure buschiniane”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *